E’ facile trovare lavoro a londra, se sai come farlo

2
2921
Teresa Pastena, founder di CV&Coffee a Londra

Londra è la città che ha sempre amato, dalla prima vacanza studio a 16 anni, e dove è continuamente tornata negli anni, d’estate, con la scusa di migliorare il suo inglese. Nel 2008 Teresa Pastena ha deciso di trasferirsi in pianta stabile. Ha fatto due stage nel terzo settore, lavoravando nei fine settimana in un pub per mantenersi. Dopo tre mesi ha trovato il primo lavoro remunerato presso una scuola inglese. Intanto, cominciava a progettare la sua idea imprenditoriale: un servizio di consulenza per chi cerca lavoro a Londra e in generale in Gran Bretagna. Nel 2011 nasce CV&Coffee.

Che tipo di servizi offri?

«Consulenze sul curriculum e sulle cover letter, preparazione ai colloqui, creazione profili LinkedIn, career coaching. Offriamo consulenze personalizzate: individuiamo le competenze del nostro cliente, per rivenderle al meglio sul mercato anglosassone».

Come avviene la consulenza?

«Il primo contatto è telefonico: una chiacchiera informale di una decina di minuti per capire di cosa ha bisogno il nostro cliente, quali sono i settori in cui cerca lavoro, qual è il suo percorso di studi e le esperienze lavorative. Poi si fissa un appuntamento per incontrarsi in una delle tante caffetterie proposte sul sito. L’incontro in caffetteria serve per conoscerlo professionalmente: trascorriamo assieme 60 minuti e ripercorriamo assieme le esperienze lavorative. Il cliente è sottoposto a esercizi di fronte ai quali molto spesso si va in ‘crisi’, ma è un passaggio fondamentale: a noi serve per capire cosa sa fare la persona e cosa ha dimostrato di saper fare fino a quel momento nelle aziende per cui ha lavorato. A lui (o lei), per capire come il mercato inglese seleziona i candidati. A qualche giorno dal nostro incontro, inviamo via email il curriculum, completamente revisionato e pronto per essere inviato alle aziende e agenzie di reclutamento».

Quanto costa il servizio?

«Partiamo da un minimo di 99 sterline. Con me lavora un team di psicologi e consulenti del lavoro»

Chi si può rivolgere alla tua agenzia?

«Laureati, in particolare chi è a Londra già da mesi ma non si è ancora inserito nel proprio settore di studi e competenze. E professionisti che hanno un’esperienza decennale e cercano lavoro fuori dall’Italia. Assistiamo, ma in percentuale più bassa, anche chi cerca un primo lavoro».

Qual è l’errore più frequente di chi cerca lavoro a Londra?

«Pensare che un CV in inglese sia semplicemente un CV ben tradotto. Il 99% dei documenti che riceviamo sono da rifare perché non rispondono ai canoni di selezione anglosassoni o perchè non sono competitivi abbastanza. I contenuti e il modo in cui ci si presenta sono importantissimi. Molti dei CV che riceviamo sono poco professionali e focalizzati su informazioni irrilevanti».

È facile trovare lavoro a Londra?

«Si, se si parla inglese e si ha un’expertise in qualcosa di specifico. No, se non si parla inglese e si arriva da anni di ruoli ‘multitasking’, dove per intenderci si è fatto tutto e nulla ».

INFO: http://www.cvandcoffee.com/

Redazione

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.