FACEBOOK SALVA L’ULTIMO MULINO DELLA CALABRIA

1
2872

Oggi il nostro eroe si chiama Stefano Caccavari, è un ragazzo calabrese che voleva salvare l’ultimo mulino a pietra della Calabria. Per farcela e realizzare la miglior farina al mondo ha fatto un appello su Facebook il 14 febbraio del 2016. Gli hanno risposto in tantissimi. E in 90 giorni, 101 persone hanno acquistato una quota. Ha raggiunto 500 mila euro.

 

È un crowdfunding da record per l’agricoltura

Intanto Stefano ha costituito la nuova società. La sua avventura e quella dei suoi 101 soci è iniziata. La sua storia raccontata dal Sole 24 Ore sta facendo il giro del web. Fra pochi giorni anche il New York Times racconterà questa grande impresa.Lo abbiamo chiamato per fissare l’intervista, ci ha rivelato di essere un nostro lettore. Il suo entusiasmo e la sua forza ci hanno contagiati.

(vi racconteremo tutti i dettagli su Millonaire di luglio)

 

Consiglio per i nostri lettori

«Dal giorno in cui ho trovato la mia vocazione, sono diventato come un carro armato che va avanti e spiana ogni difficoltà. E in Calabria le difficoltà sono enormi. Mi sono concentrato sul processo per realizzare il mio sogno, più che sul risultato. Ed è stato fighissimo» ci ha raccontato.

Grande Stefano. E’ grazie a giovani come te che l’Italia avrà un futuro straordinario. E voi, cari lettori, credete ai vostri sogni: qualche volta si avverano. Se volete sostenere l’avventura di Stefano, prenotate il grano in anticipo su Mulinodisanfloro.it

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

  1. […] In 90 giorni ha raccolto 500mila euro per avviare un mulino per la macinatura a pietra di grani anti…. Grazie a un appello lanciato su Facebook. Stefano Caccavari, 28 anni, sta rivoluzionando il mondo dei finanziamenti alle imprese. È ideatore del Mulino di San Floro. Sognava di andare negli States e creare una startup digitale. Ma ha creato Mulinum. «Abbiamo ripreso a coltivare grano Senatore Cappelli e Rosso antico» ha raccontato Stefano a Millionaire. […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.