Lavoro, le strane domande dei grandi imprenditori ai colloqui

0
6077

 

Dalla citazione preferita all’animale cui ti senti di assomigliare. Ecco le domande più strane di Ceo e founder duranti i colloqui di lavoro.

Per entrare in aziende come la Tesla di Elon Musk o la Oracle di Larry Ellison, un buon curriculum non basta. È necessario avere i requisiti richiesti, ma bisogna essere anche pronti ad affrontare ogni fase del processo di selezione.

Durante i colloqui, spesso i candidati si trovano a rispondere a domande che apparentemente hanno poco a che fare con il lavoro. Manager e imprenditori delle più grandi società cercano di spiazzare il candidato per testare le sue abilità logiche o creative.

Ecco alcune delle domande più strane, raccolte e pubblicate dal sito BusinessInsider.com.

Larry Ellison (Oracle): «Sei la persona più intelligente che conosci?»

Larry Ellison ha chiesto ai responsabili delle assunzioni di Oracle di porre questa domanda ai neolaureati alla ricerca di un posto di lavoro. Chi rispondeva sì, era assunto. A chi rispondeva “no”, veniva chiesto chi fosse la persona più intelligente, secondo loro. Ellison avrebbe cercato di assumerla.

Tony Hsieh (Ceo di Zappos): «Su una scala da 1 a 10 quanto sei strano? E quanto ti senti fortunato nella vita?»

La filosofia di Zappos è quella di “creare divertimento e un po’ di stranezza”. Tony Hsieh ha spiegato a BusinessInsider che non conta tanto il numero che si dà ma il modo in cui si risponde alla domanda. Gli estremi saranno scartati. Nel caso della fortuna, chi risponde 1 è troppo insoddisfatto e probabilmente è portato ad attribuire agli altri ogni colpa, chi risponde 10 potrebbe avere poca fiducia in se stesso e pensare che sia tutta questione di fortuna.

Elon Musk (Tesla, SpaceX): «Sei in piedi sulla superfice della Terra. Cammini un miglio a sud, uno a ovest e uno a nord. Ti ritrovi nello stesso punto da cui sei partito. Dove sei?»

La domanda serve a testare l’intelligenza del candidato. Ci sono più risposte corrette. Una di queste è il Polo Nord.

David Gilboa (Warby Parker): «Qual è l’ultimo costume che hai indossato?»

La società che produce occhiali cerca persone eccentriche e divertenti, in grado di adattarsi bene all’ambiente di lavoro.

Stormy Simon (Overstock): «Se fossi un animale, che animale saresti?».

Ognuno può identificarsi con un animale che incarna la propria personalità. Al di là della risposta, è importante capire quali sono le caratteristiche che ti hanno portato a scegliere un determinato animale.

Peter Thiel (PayPal): «Dimmi qualcosa che per te è vera e sulla quale nessuno è d’accordo con te»

È una domanda che serve a testare l’originalità del pensiero del candidato, la sua capacità di avere idee controcorrente, di avere coraggio anche quando nessuno è pronto ad appoggiare la sua tesi.

Jeff Zwelling (ZipRecruiter): «Un martello e un chiodo costano 1,10 dollari. Il martello costa un dollaro in più del chiodo. Quanto costa il chiodo?»

Jeff Zwelling direttore di ZipRecruiter, motore di ricerca per le offerte di lavoro, pone spesso domande di questo tipo durante i colloqui per vedere la reazione del candidato, la velocità nel ragionamento e le sue capacità logiche.

Karen Davis (Hasbro): «Qual è la tua citazione preferita?»

La domanda serve a capire se il candidato ha modelli di riferimento, se cerca fonti di ispirazione e quali sono le sue priorità.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here