PonyU vince Assiteca Crowd Startup Showcase

0
1364

É una startup che rivoluziona i servizi di consegna a vincere Assiteca Crowd Startup Showcase, la competizione per progetti innovativi di cui Millionaire è partner (ne parliamo qui).

PonyU, l’idea del napoletano, Luigi Strino, 32 anni, ha sbaragliato la concorrenza delle altre startup finaliste (qui puoi conoscerle tutte), aggiudicandosi la possibilità di godere di servizi di consulenza gratuita per una campagna di equity crowdfunding su Assiteca Crowd, tra i più importanti portali del settore, protagonista di campagne di successo. Tra le più note, 408mila euro raccolti da Shin Software e i 520mila di Pawlonia.

Luigi ha una bella storia da raccontare. Vigile del fuoco con la passione della programmazione prova a realizzare il suo sogno di mettersi in proprio con un progetto digitale che offre a tutti un modo per guadagnare con un’App. Il resto lo racconta lui stesso a Millionaire.

Come è nata l’idea?
«Leggevo un libro sull’importanza che oggi rivestono piattaforme come Uber e Airbnb che danno l’opportunità alle persone di guadagnare nel loro tempo libero o con un appartamento. Sarebbe piaciuto anche a me creare una realtà del genere. Allora ho deciso di provare».

Come funziona PonyU?
«È un servizio di spedizioni che consente a professionisti, ma anche privati di guadagnare consegnando merce di diversa natura. L’utente scarica l’App, riceve la notifica della consegna nei pressi della zona in cui è geolocalizzato, il servizio gli indica il percorso più veloce per effettuare la consegna e lui può guadagnare anche 25 euro l’ora. Dall’altra parte le aziende che effettuano la consegna possono usare PonyU per controllare lo stato della consegna, seguire il pony express, il suo itinerario, comunicare con lui e sapere in tempo reale quando il lavoro è stato concluso».

Come l’hai realizzata?
«Dall’esperienza di altri business digitali precedenti, ho capito che se non hai un team valido è difficile fare molti passi in avanti. Allora ho trascorso un periodo importante alla ricerca del team giusto. Poi abbiamo partecipato a Startup Weekend a Napoli. Abbiamo vinto la possibilità di fare un pitch presso HFarm che ci ha incubato con i benefit previsti (80mila euro tra cash e servizi)».

Qual è il modello di business?
«La piattaforma prende il 30% sul costo di consegna, la parte restante va al pony express. Le aziende possono utilizzare i nostri servizi software per gestire le spedizioni che costano dai 30 ai 50 centesimi per ogni transazione. Il costo si riduce all’aumentare del volume delle consegne».

Qual è lo stato di sviluppo del progetto?
«Partiremo tra due mesi. Ora stiamo ultimando i test su Milano, Bologna e Napoli».

Quando inizierà la campagna di raccolta su Assiteca?
«L’abbiamo rimandata in attesa della chiusura dell’accordo con un player del food delivery così potremo chiedere una cifra più importante».

Qui il video della finale della competizione…


INFO: https://www.ponyu.it/

http://www.assitecacrowd.com/startup-showcase-finale/index.php

Giancarlo Donadio

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO