Anche per il dentista è ora di cambiare, ci pensa Markedonzia

0
1523
Markedonzia, marketing dentale

Markedonzia è una società specializzata nel marketing per dentisti che ha l’obiettivo di aiutarli a migliorare e crescere in maniera etica, ragionata e soprattutto continua nel tempo.

Corrado Lagola fondatore di Markedonzia
Corrado Lagona

Oggi anche gli studi dentistici, abituati da decenni a non avere problemi nel reperimento di clienti, devono fare i conti con una realtà di mercato che è mutata radicalmente. E c’è chi ha già pensato a come introdurre in questo settore una parola un tempo sconosciuta come “marketing”, specializzandosi nell’applicazione dei suoi strumenti più moderni proprio in questo ambito. È il caso di Markedonzia, società fondata da Corrado Lagona, a cui abbiamo chiesto di parlarci di questa realtà innovativa.

Qual è il core business di Markedonzia?

«Ci occupiamo essenzialmente di marketing per dentisti. Siamo l’agenzia numero uno in Italia di branding per studi odontoiatrici. Nello specifico, Markedonzia si occupa di formulare un’idea differenziante per gli studi dentistici. Il concetto di idea differenziante si basa sulla teoria del posizionamento di marca (brand positioning), teorizzata all’inizio degli anni 70 da due pubblicitari illuminati e studiosi dei comportamenti umani: Al Ries e Jack Trout. Il nostro lavoro è quello di rendere unico uno studio dentistico attraverso un’idea particolare, che si trasformi in un vero e proprio cavallo di battaglia per il cliente».

Ci racconti qualcosa di lei e di come è arrivato a creare Markedonzia.

«Prima di fare l’imprenditore ho gravitato nell’ambito odontoiatrico per quasi 10 anni. Ho lavorato in un’azienda del settore, occupandomi commercialmente di strumentazione hi-tech per alcune regioni d’Italia. Questo mi ha permesso di lavorare a stretto contatto con centinaia di dentisti e di acquisire un bagaglio di conoscenze piuttosto approfondito di tutto il mondo odontoiatrico e del suo mercato».

Perché la scelta di questo ambito così specifico in cui operare?

«Noi abbiamo risolto un problema all’interno del settore del marketing odontoiatrico. I dentisti che fanno attività di promozione, basano le loro strategie soltanto su due elementi principali: il prezzo basso con offerte scontate, scimmiottando le catene low cost, oppure attività sui social network, totalmente inappropriate, al fine di acquisire nuovi pazienti. Markedonzia, invece, si pone l’obiettivo di creare un brand nel settore odontoiatrico, partendo dalla creazione di un’idea differenziante per lo studio dentistico e fornendo al potenziale paziente un concreto motivo per scegliere il nostro cliente, anziché recarsi presso un altro dentista. Solo dopo aver sviluppato un corretto posizionamento passeremo all’acquisizione dei pazienti attraverso i sistemi di web marketing più avanzati».

Ha detto che svolge l’attività di imprenditore, ma lo fa nello stesso settore o spazia anche in altri mercati?

«Diciamo che cerchiamo di diventare un riferimento per questo mercato e ci muoviamo al suo interno attraverso diversi servizi. Ad esempio, attorno a Markedonzia gravita una rivista trimestrale, di cui sono direttore oltre che fondatore, che si chiama Dentista differente. Oltre al magazine, è in cantiere ormai da 2 anni l’uscita di un’App per tablet e smartphone votata a migliorare le performance del dentista durante la prima visita. Si tratta di un’App a metà tra la clinica e il marketing, che potrà aiutare sensibilmente l’odontoiatra a stabilire un percorso preciso e standardizzato per i pazienti in prima visita, organizzando le informazioni in una sorta di Crm tascabile».

Corrado Lagola fondatore di MarkedonziaSi percepisce che la parola d’ordine all’interno della sua organizzazione è “innovare”. Lo conferma?

«L’innovazione è nel dna di Markedonzia e la nostra sfida per il futuro sarà quella di portare a magnitudo le opportunità che stiamo mettendo a disposizione degli studi dentistici, per fare in modo che chi si affida a noi abbia la certezza che, attraverso i nostri servizi, possa migliorare e crescere in maniera etica, ragionata e soprattutto continua nel tempo. Apprezzo molto la follia visionaria di Elon Musk. Io mi ispiro a lui per cambiare, nel mio piccolo, il mondo della comunicazione dei dentisti privati».

Dal suo osservatorio, come vede oggi il mercato odontoiatrico in Italia?

«L’Italia è il paese dove ci sono i migliori dentisti al mondo. Se dovessimo stilare un’ipotetica top 100 dei migliori dentisti al mondo, metà sarebbero italiani. Tuttavia in Italia, dopo le liberalizzazioni del 2006, sono sorte numerose catene che attraverso la pubblicità sono cresciute fino a minacciare il parco pazienti del libero professionista. Ma c’è da dire che questi soggetti hanno avuto anche il merito di aver consentito l’accesso alle cure a chi prima non era solito recarsi dal dentista».

Quali sono i principali strumenti di marketing di cui vi avvalete?

«Utilizziamo molto il Web, ma il marketing mix è composto da media differenti. Io mi occupo di creare brand nel settore odontoiatrico e portarli al successo attraverso la loro promozione sul mercato, al di là del mezzo. Prima dell’avvento del Web, la creazione di un brand era riservata ai possessori di budget pubblicitari molto cospicui, invece oggi, grazie alla rete e ai social network in particolare, è possibile far attecchire il messaggio veicolato da un brand in una frazione del tempo che si impiegava con i soli media tradizionali, a una frazione della spesa. È davvero un miracolo per le microimprese».

Prima dell’avvento del marketing, i dentisti, come acquisivano nuovi pazienti?

«Il dentista italiano fino ai primi anni 2000 ha sempre vissuto di rendita. In passato, il passaparola è stato una fonte inesauribile di pazienti e ha permesso agli studi tradizionali di crescere e fare ottimi fatturati. Oggi invece il passaparola, come accade per qualunque altra attività, non è più sufficiente e ogni studio si sta rendendo conto che per crescere non si può più rimanere con le mani in mano».

C’è qualche esempio che ci vuole raccontare dei risultati che siete in grado di offrire ai vostri clienti?

«Più che parlare dei nostri successi, preferisco parlare dei successi ottenuti da questi clienti. Con il dottor Gabriele Gori, per esempio, abbiamo sviluppato un nuovo brand, denominato Dualix. L’idea differenziante che abbiamo studiato è risultata così efficace che ha permesso allo studio di chiudere l’anno con un secco +46% sul fatturato dell’anno precedente in appena 8 mesi di attività insieme. Lo slancio conferito allo studio dal brand Dualix ci ha permesso di attuare una strategia di sdoppiamento che si è concretizzata nella realizzazione di un nuovo marchio, focalizzato sulla cura dei bambini: “Pazientini Versilia”. La medesima strategia è stata sviluppata per “Dentisti Colombo” di La Spezia. Si tratta di una realtà differente rispetto a quella del dottor Gori, ma con cui abbiamo avuto risultati simili di crescita, perpetuati nel tempo grazie a una collaborazione particolarmente fruttuosa e ricca di scambi, che hanno permesso allo studio un approccio inedito al mercato locale, consolidando la sua leadership senza strafare. Con loro abbiamo sviluppato Dr Ally, anche in questo caso si tratta di un brand focalizzato sui bambini. Un altro esempio davvero eclatante è quello del dottor Libero Soldati di Novara, che nel giro di 13 mesi ha visto moltiplicare i propri fatturati del 120%. Non capita sempre, ma quando capita, diventa un motivo di vanto e grande soddisfazione sia per noi sia per lo studio. Molti nostri clienti sono al terzo rinnovo del servizio, qualcuno, come il dottor Marco Catanzano, anche al quarto. Significa che la crescita è stata costante e che i risultati sono aumentati gradualmente con il tempo e di pari passo all’efficacia del suo marchio all’interno del suo mercato di riferimento».

Copertina libro Deltal Marketing Manifesto di Corrado Lagona, titolare di MarkedonziaEcco il terzo libro di Corrado Lagona: Dental Marketing Manifesto. Il volume è disponibile in libreria e nei principali store online.

INFO: Numero Verde 800 973081 www.markedonzia.com

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.