Vi porto nel mondo segreto di Amazon

Andrea Leonardi, vendere su Amazon

La parabola ascendente di Andrea Leonardi, un giovane imprenditore milanese che si è trasferito a Londra e, grazie alla vendita su Amazon, ha costruito il suo futuro e ha aiutato centinaia di persone a costruire il loro. E non si ferma qui…

Chi, almeno una volta nella vita, non ha mai sognato di poter lavorare e, soprattutto, guadagnare stando a casa? Sogni, appunto, agli occhi dei più. Ma c’è chi ci ha fermamente creduto e, mettendo in pratica quanto sopra, ha raggiunto ottimi risultati nel corso degli anni. Il soggetto in questione è Andrea Leonardi, 31enne di Milano ma a tutti gli effetti ormai quasi suddito di Sua Maestà, dato che la sua dimora è Londra da un decennio. Spinto dal desiderio di viaggiare in libertà, Andrea ha sempre cercato un metodo di guadagno alternativo online, che gli permettesse di lavorare da qualsiasi luogo.
Nel 2018 Andrea scopre l’opportunità di vendere su Amazon e scala il suo business fino a oggi, dove genera medie mensili di tutto rispetto vendendo prodotti su Amazon. Ora, forte dei suoi risultati, mette a disposizione le sue skill per i neofiti, affascinati da questo mondo, insegnando loro come replicare il suo percorso. Ma ora lasciamo a lui la parola, conoscendolo meglio e cercando di capire i suoi segreti e i suoi progetti futuri.

Da dove sei partito?

«Sono arrivato a Londra giovane, avevo 21 anni e ho iniziato a lavorare come commesso in un negozio. Qui a Londra è tutto molto veloce, devi adattarti ai loro ritmi e di conseguenza ho cambiato svariati lavori, per accumulare esperienza e provare cose nuove. La svolta è arrivata quando, guardando un video su YouTube, ho scoperto l’esistenza del Business di Amazon. Ho iniziato a interessarmi all’argomento e non ci è voluto molto prima che mi rendessi conto che quella sarebbe stata la strada giusta da percorrere. E così è stato, ho lanciato il mio primo prodotto generando quelle che per me, all’epoca, erano “parecchie vendite”, per poi rendermi conto negli anni successivi, che quello era solamente l’inizio. Le potenzialità di crescita e di espansione su Amazon è illimitata, questo è ciò che mi piace di più».

Come ti è scattata la scintilla per partire con Amazon?

«È tutta una questione di ambizione, quello che io chiamo “fuoco interiore”. La mia vita era normale, lavoravo come tutti, avevo uno stipendio e mi godevo il presente. Nel momento in cui ho iniziato a pensare di più al “domani”, ho capito che mi sarei dovuto muovere in maniera differente. Forse la cosa che non mi è mai andata a genio del lavoro classico da dipendente, è il fatto che qualcun altro stabilisce quanto vali, mentre io ho sempre voluto determinare da solo quanto fosse il mio valore come persona».

Il 2020 ha visto un boom di Amazon. Cosa ha significato per la tua attività?

«Sarò sincero, le mie aziende ne hanno guadagnato. La stragrande maggioranza delle persone si è riversata sull’online per comprare ogni cosa. E, quando parlo di online, parlo soprattutto di Amazon, il re mondiale dei marketplace. Lo stesso vale anche per quel che riguarda la mia azienda di formazione, molti si sono trovati spalle al muro. La situazione è cambiata, se prima le persone si interessavano al Business di Amazon per scelta, ora è diventato più un bisogno. Ciò ha contribuito moltissimo alla crescita dell’azienda, avendo posizionato tutti i programmi di formazione su una piattaforma digitale, accessibile da qualsiasi dispositivo».

Andrea Leonardi, vendere su AmazonCome evolverà il mercato nel 2021?

«Quando penso ad Amazon vedo solo crescita. È un’azienda gigantesca, con picchi di fatturato inimitabili e una frequenza d’acquisto impressionante. Mentre stiamo chiacchierando ora, sicuramente c’è qualcuno che sta acquistando un prodotto su Amazon e penso che questo sia il modo più efficace che ci sia per descrivere la sua potenza. In più il fatto che il 65% dei prodotti che le persone acquistano sono venduti da persone come me fa comprendere quali sono le potenzialità di questo business».

Cosa ti ha condotto al programma di formazione da te ideato?

«Quando raggiungi certi risultati è appagante aiutare altre persone a farcela. Poi è ovvio, la mia è un’azienda a tutti gli effetti, con un team che ci lavora all’interno, di conseguenza c’è un profitto e ci sono spese da sostenere. Quello che cerco sempre di trasmettere a chi mi segue però, è una visione positiva del mondo e delle opportunità che ci sono al suo interno. Cerco di dare una visione del mondo alternativa rispetto a quella trasmessa dai telegiornali, dai media classici e dai social network».

Qual è la forza del progetto?

«Il team e la visione comune che accomuna chi collabora con me. Quando hai un team solido e che rema nella tua stessa direzione, guadagnano tutti, soprattutto i nostri studenti.
La componente che ci ha permesso di imporci come leader nel mercato di Amazon in Italia è la ricerca quasi ossessiva del miglior percorso per i nostri studenti. Il focus è portare a mercato un prodotto che consenta a moltissime persone di ottenere risultati vendendo su Amazon».

Quali risultati hai raggiunto?

«Nell’ultimo anno abbiamo mantenuto una media di 400.000 euro di fatturato al mese, vendendo prodotti su Amazon solo nei mercati europei. Ci siamo voluti misurare anche con i mercati extra Ue, dove stiamo ottenendo risultati altrettanto importanti e acquisendo moltissima esperienza da divulgare poi a tutti i nostri studenti».

Cosa consigli a chi teme di fare il primo passo?

Andrea Leonardi, vendere su Amazon«Capisco la sensazione di “paura” che si prova e voglio rassicurare chiunque la stia provando: è normale. Ciò che consiglio a tutte quelle persone che rimangono ferme, bloccate dalla paura di agire, è di raccogliere le proprie forze e acquisire qualche informazione in più su questa attività. Solitamente la paura deriva dall’ignoranza su un determinato argomento e nel momento in cui espandi le tue conoscenze, scompare. Inoltre, penso sia importantissimo pensare al proprio futuro e a quanto siano importanti le scelte che prendiamo ora. Quando ho iniziato a svolgere quest’attività mi sono chiesto: “Se c’è anche solo 1 possibilità su 100 che questa cosa funzioni, avrebbe senso tentare oggi? O sarebbe meglio convivere con il rimorso?».

Cosa hai in mente per il futuro? Hai progetti in programma?

«Abbiamo già programmato tutto il 2021 e ci saranno un sacco di novità soprattutto per quel che riguarda l’azienda di formazione. Il focus è sempre sugli studenti e sui risultati che riusciamo a portar loro tramite le informazioni e i servizi che offriamo. Ci saranno sempre più prodotti e servizi di qualità per i nostri studenti, vogliamo davvero far scoprire (e sfruttare) il “mondo segreto di Amazon”, a quante più persone possibile».

INFO: www.andrealeonardi.com

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.