Elon Musk è la persona dell’anno scelta dal Time

6500
elon musk
Foto Pixabay

Il magazine americano Time incorona Elon Musk come Person of the Year 2021. “L’uomo che aspira a salvare il Pianeta e a darcene un altro dove potremo abitare: clown, genio, bastian contrario, visionario, industriale, showman: un folle ibrido di Thomas Edison, P.T. Barnum, Andrew Carnegie e il Doctor Manhattan di ‘Watchmen'”. Così la rivista definisce l’imprenditore di Tesla e SpaceX.

“L’uomo più ricco del mondo non possiede una casa e recentemente ha venduto le sue fortune. Lancia satelliti in orbita… guida un’auto che lui ha creato, che non usa benzina e ha a malapena bisogno di un autista” scrive il Time, ricordando poi che basta una sua mossa per far volare o crollare il mercato azionario. “Un esercito di devoti pende da ogni sua espressione”.

Genio, visionario, ribelle. È l’imprenditore più innovativo del Pianeta. Ha un patrimonio stimato attuale di oltre 265 miliardi di dollari che lo colloca in testa alla classifica dei “paperoni” del mondo. Con le sue creature, PayPal, Tesla, SpaceX e Neuralink ha rivoluzionato settori tra loro molto diversi.

Come inizia la sua storia

Figlio di un ingegnere e di una modella, Elon Musk nasce a Pretoria nel 1971. A 8 anni ha letto l’intera Enciclopedia Britannica e ha finito tutti i libri della biblioteca. Ma l’illuminazione per la sua vita e la sua impresa gli arriva soltanto con la “Guida galattica per autostoppisti“, il capolavoro di Douglas Adams. «Perché quel libro mi ha insegnato che nella vita la cosa più difficile da trovare sono le domande giuste da porsi». Il padre ingegnere gli trasmette l’amore per la tecnologia. Conclude un corso di 6 mesi in 3 giorni. Ma non trascorre una bella infanzia. I genitori si separano e lui è vittima di bullismo.

L’energia che nasce dal desiderio

A 17 anni Elon si trasferisce in Canada e si iscrive all’università di Kingston, pagandosi gli studi con un lavoro part-time. Nel 1992 vince una borsa di studio e si sposta alla University of Pennsylvania dove si laurea in Economia e Fisica. Nel 1996 fonda insieme al fratello la sua prima società, Zip2, che venderà 4 anni dopo per 22 milioni di dollari. «Avrei potuto vivere di rendita con primi soldi, ma quello che più mi interessa è costruire nuove aziende» ha dichiarato.

L’idea che si trasforma in azione

Nel 1999 fonda una banca online, X.com, dalla cui fusione con una concorrente nascerà PayPal. Nel 2002 fonda SpaceX, vuole rendere accessibili a tutti i viaggi nello Spazio. Poi comincia ad appassionarsi di auto elettriche e nel 2003 incontra i due fondatori di Tesla: decide di scommettere su di loro, investendo 6,5 milioni di dollari. A ottobre la sua impresa di auto elettriche ha raggiunto 1.000 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato.

E via verso nuove avventure

Lo scorso settembre Musk ha realizzato il sogno del primo volo di soli civili nello spazio, con la sua SpaceX. Entro il 2022 impianterà il primo chip in un cervello umano per farlo dialogare con un computer. Inoltre, secondo le sue previsioni, il razzo Big Falcon Rocket raggiungerà Marte nel 2025.

«Fondare un’azienda è come masticare vetro guardando l’abisso». Storia di Elon Musk

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteTrieste è la prima provincia italiana per qualità della vita. Ecco la classifica 2021
Prossimo articoloCombatte l’inquinamento e conquista gli investitori: Wiseair chiude un round da un milione di euro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.