0 MARCHI
SELEZIONATI
Request information
Details




Quanto ti viene chiesto è in ottemperanza al Regolamento Generale sulla Protezione Dati UE 2016/679 (GDPR). Ti invitiamo a leggere l'informativa completa.

Franchising Taglie Forti

Il settore dell’abbigliamento è particolarmente competitivo ma uno dei segreti per riuscire a vincere la concorrenza è quello di specializzarsi in un campo particolare. L’idea di aderire ad un franchising taglie forti, allora, può essere quella vincente per distinguersi da tutti gli altri e per soddisfare la richiesta di un target di clienti, quelle che vestono oltre la taglia 46, che sono sempre alla ricerca di punti vendita specializzati. Come fare per aprire un franchising taglie forti? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

È presente una opportunità
Franchising Abbigliamento Taglie Forti
24.000 €
Investimento Da

Quali sono i vantaggi di un franchising taglie forti

Decidere di aprire un franchising taglie forti vuol dire poter contare sull'esperienza nel settore della casa madre che rappresenta una guida sicura per compiere ogni passo per l'apertura del negozio. In genere, infatti, i franchising taglie forti offrono agli affiliati un pacchetto che si può definire "chiavi in mano" perché non solo comprende gli arredi interni per il locale, la formazione sia iniziale che continua, i software gestionali, la pubblicità e il primo allestimento di prodotti a fronte del pagamento della fee di ingresso che copre le spese iniziali. In base al brand prescelto, poi, ci saranno delle regole contrattuali specifiche da rispettare e in taluni casi è possibile anche il pagamento di royalty mensili, ma a fronte di questo investimento economico anche chi non ha mai avuto esperienza non solo nel settore curvy ma anche semplicemente in quello della vendita di abbigliamento potrà aprire con successo il proprio negozio di taglie forti.

Cosa serve per aprire un franchising taglie forti

Per aprire un negozio in franchising taglie forti non c'è, dunque, bisogno di esperienza specifica nel settore ma comunque è necessario possedere alcune caratteristiche specifiche che agevoleranno sicuramente l'operazione. Dal punto di vista personale, occorre essere persone socievoli e con spiccate doti di comunicazione, per riuscire a gestire l'interazione con la clientela. Sono indispensabili anche buone capacità organizzative soprattutto per far fronte a tutti quegli adempimenti amministrativi indispensabili in un'attività commerciale. Dal punto di vista pratico, invece, è fondamentale un locale che abbia una metratura minima pari ad almeno 70 mq e che si trovi in una zona centrale della città o comunque con un forte passaggio di potenziali clienti, come ad esempio un centro commerciale, meglio se con parcheggio.

I requisiti, i costi e l'iter per aprire un franchising taglie forti

I grandi brand del settore richiedono sempre a tutti i potenziali affiliati il possesso dei requisiti legali e morali necessari per aprire un'attività commerciale. Non tutti quelli che chiedono di aderire, infatti, sono accettati ma soprattutto i marchi più famosi ed importanti fanno una selezione molto attenta di ingresso. Una volta superato questo primo step, si può procedere con l'iter per l'apertura dell'attività. Questa prevede innanzitutto l'apertura della partita iva, l'iscrizione al registro delle imprese locali e ovviamente l'apertura di una posizione Inps ed Inail. Poi è necessario richiedere i permessi per esporre l'insegna e pagare i relativi diritti SIAE ma anche mettere eventualmente a norma il locale e, una volta terminato il tutto, effettuare al Comune locale la dichiarazione di inizio attività. Per quanto riguarda, invece, i costi di avvio di un'attività in franchising di abbigliamento taglie forti, è necessario considerare una spesa iniziale che non sarà mai inferiore ai 20mila euro ma che potrebbe aumentare anche a 30mila in base al marchio prescelto.