Come trasformare la tua passione in professione

Isabella Ratti

Isabella Ratti è una Business Image Expert che lavora da anni nel campo del management consulting, confrontandosi con diverse realtà e settori. Ciò le permette di essere un valido sostegno per professionisti e aziende che vogliono migliorare la gestione della propria attività.

Isabella Ratti“Siamo portatori sani di imperfezioni”. In questa frase è riassunta la sua filosofia. Il suo lavoro la porta a sostenere che l’abbigliamento è fondamentale per esprimere se stessi e per sentirsi bene in ciò che si indossa. La moda conferisce l’enorme potere di far vedere al mondo come siamo nella nostra interiorità attraverso i nostri vestiti. L’abbigliamento, quindi, è un manifesto molto importante per comunicare chi siamo: parte della nostra identità è riflessa in ciò che indossiamo quotidianamente. Al giorno d’oggi è fondamentale curare l’immagine online e offline. Un punto basilare per chi voglia impostare un personal branding efficace. Isabella Ratti offre una consulenza mirata a clienti privati e aziende per ottenere migliori risultati di business grazie all’utilizzo di strategie legate all’immagine. Lo scopo è realizzare un servizio basato sulla personalizzazione e sull’unicità della richiesta a seconda delle esigenze del cliente. Autrice di un libro-manuale unico nel suo genere: Fashion Marketing: viaggio alla scoperta dei nuovi modi di far shopping e dei meccanismi della moda 4.0, la Fashion Digital Transformation è considerata la nuova frontiera dell’evoluzione della moda. Giorno dopo giorno si assiste a un nuovo modo di fare shopping da parte del consumatore e a un modo altrettanto diverso da parte delle aziende di coinvolgere il cliente.

Possiamo dire che il tuo libro è una sorta di manuale?

«Esatto, hanno collaborato 21 contributori specializzati in ogni settore. È una guida a 360 gradi per chi si vuole avvicinare a questo mondo, spesso banalizzato, o per chi vuole aggiornarsi».

Come è nata la tua passione per la moda?

«L’ho nel dna. La mia famiglia aveva un’industria che produceva torcitoi tessili famosi in tutto il mondo. Sono nata con il rumore delle macchine in movimento. Non ho mai voluto lavorare nell’azienda famigliare proprio perché ho voluto cercare la mia strada. Devo ringraziare la mia famiglia perché mi ha dato la possibilità di condurre una vita normale e capire che per saper fare un lavoro bisogna apprendere dall’inizio della scala produttiva sino alla fine. Dall’officina sino alla dirigenza. Tutto il processo, senza saltare nessun passaggio».

È stato un percorso di scoperta…

«Sì, perché dalla parte paterna avevo uno cognome “pesante” da portare. Ho lavorato moltissimo, facendo sacrifici per invertire le cose: prima il nome e poi il cognome. Per me la moda è un’interpretazione della società, un linguaggio semiotico. Molto spesso si abbinano a questo termine aggettivi come “superficialità” e “frivolezza”, ma è il terzo comparto al mondo per fatturato e posti di lavoro, merita di essere trattato come un vero e proprio business, come spiego anche nel mio libro».

Sei una Business Image Expert. Quali gli obiettivi di questa professione?

«Trovare e tirar fuori la migliore immagine del cliente, dell’azienda, una cosa che loro già possiedono. Io li aiuto solo a evidenziare i plus aggiuntivi. Ognuno di noi li ha, tale processo non significa trasformare la persona in un’altra, ma trovare i suoi difetti e farli diventare punti di forza. Mi piace molto formare, infatti sono coordinatore della specializzazione allo IED di Milano in Image Consultant e collaboro per l’Accademia Consulenza d’immagine».

Il tuo mantra è democratize fashion, un manifesto che ribalta gli stereotipi della moda. Lo spieghi?

«Decidi tu quello che vuoi indossare a prescindere da mode e tendenze. Non farti dire da nessuno come vestirti, segui il tuo istinto ed esprimi la tua personalità! Democratize fashion è un manifesto per comunicare chi sei, cosa provi e cosa sogni attraverso quello che indossi. Per me è fondamentale far emergere la nostra personalità, che dev’essere in linea e coerente con la nostra immagine e i nostri valori online e offline, perché ormai bisogna metterci la faccia. Ma è fondamentale non farsi condizionare da nessuno, perché prima o poi, se dai un’altra immagine di te, ne paghi le conseguenze. Il Web al giorno d’oggi non perdona».

Quali sonoIsabella Ratti i tuoi progetti per il futuro?

«La stesura del mio secondo libro, sempre edito da Flaccovio, continuare a crescere con l’Accademia e aiutare gli imprenditori in questo momento di difficoltà. Ora il digital è un’arma, che non deve essere intesa come perdita di umanizzazione, ma come potenziale di crescita».

Presentiamo Ilaria Marocco, che collabora con te nell’Accademia della Consulenza d’immagine.

«Ilaria è esperta nella gestione dell’immagine pubblica, lavora e collabora con importanti realtà private a aziendali. Nella consulenza aziendale supporta le organizzazioni, che necessitano di creare un’immagine corporate coordinata, solida e coerente, capace di comunicare il valore del proprio lavoro, progettando e ideando divise aziendali ed educando i team al corretto dress code. Nella consulenza ai privati affianca le persone che sono alla ricerca di un abbigliamento intelligente, valorizzante e in grado di trasferire un messaggio voluto a se stesse e al proprio interlocutore».

Cosa vi ha spinto a collaborare nell’Accademia della Consulenza d’immagine, e quali sono i vostri obiettivi?

«Come diceva Michael Jordan: “La partita la può vincere il singolo, ma il campionato lo vince il team”. Uno dei nostri motti è “Chi non si forma, si ferma”. L’Accademia Consulenza d’immagine nasce dalla volontà di mettere a disposizione un servizio di alta formazione per coloro che desiderano diventare consulenti d’immagine professionisti. Come per altre professioni, anche quella del consulente d’immagine richiede un’alta formazione, fatta non solo di lezioni teoriche, ma soprattutto pratiche in cui lo studente può confrontarsi direttamente con difficoltà e meraviglie di questo mestiere. Partecipando alle lezioni si apprendono skill nei settori più disparati e apparentemente lontani da quello della consulenza d’immagine: dal public speaking, al personal branding e la gestione dei profili social. Grazie a competenze trasversali acquisite nel percorso formativo proposto dall’Accademia Consulenza d’immagine puoi differenziarti e aiutare i tuoi potenziali clienti a esprimere al massimo le proprie potenzialità emotive e professionali».

Ilaria Marocco e Isabella Ratti
Ilaria Marocco e Isabella Ratti

Che obiettivo ha l’Accademia?

«L’obiettivo è creare un percorso di alta formazione che consenta agli studenti di acquisire tutti gli strumenti per avviare la professione del consulente di immagine e portarla avanti con successo. Per diventare consulenti d’immagine è necessario investire nella propria formazione professionale e personale: apprendere le basi dell’image consulting significa gettare le fondamenta di una professione duratura e acquisire una conoscenza profonda degli strumenti e dell’etica sottesa a questo mestiere. Il nostro impegno è di trasformare una passione in una professione caratterizzata da alti standard formativi».

Insieme avete scritto anche un e-book, Come diventare consulente d’immagine: la professione del futuro. Quale messaggio veicola?

«È un manuale esaustivo e interdisciplinare perfetto per aspiranti image consultant, personal shopper o appassionati del settore. La completezza è ciò che lo contraddistingue. È un concentrato della nostra esperienza e della passione per la nostra professione e l’insegnamento. Consapevoli della mancanza di un testo unico di riferimento per gli studenti, ci siamo cimentate in questa sfida».

C’è molta improvvisazione nel vostro settore? «Sì, per questo è nato il libro La figura del consulente d’immagine: la professione del futuro. Ci sono meravigliosi manuali in inglese, ma non libri in lingua italiana».

INFO: www.isabellaratti.com
www.ilariamarocco.it
www.accademiaconsulenzaimmagine.com
info@isabellaratti.it
im@ilariamarocco.it
info@accademiaconsulenzaimmagine.com

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.