Le migliori città per Nomadi Digitali. E non sono quelle che ti aspetti.

Di
Marco Fontana
19 Maggio 2024

Nuovi dati hanno rivelato le migliori città per i nomadi digitali, con Hoi An, Vietnam, al primo posto con un punteggio di 73,94. Seguono da vicino Delhi, India, e Kuala Lumpur, Malesia.

La ricerca condotta da Freaking Nomads ha valutato le città in base a fattori come la velocità di internet, il costo della vita e le opzioni per i visti. Con l’aumento del lavoro a distanza, sempre più persone cercano di viaggiare o trasferirsi mantenendo il proprio lavoro. Nel 2023, il 12,7% degli americani lavorava da remoto, una cifra che dovrebbe aumentare al 22% entro il 2025.

Il primo posto di Hoi An è attribuito alla sua convenienza e accessibilità dei visti. La città, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, è nota per i suoi edifici ben conservati, le lanterne colorate e le strade tortuose, che creano un’atmosfera incantevole. Hoi An ha ottenuto un punteggio di 85,48 per il costo della vita e 77,78 per l’accessibilità dei visti.

Delhi, al secondo posto, ha ottenuto un punteggio complessivo di 73,77. La capitale dell’India vanta il costo della vita più basso tra le città top, con un punteggio di 89,03. Il suo ricco panorama culturale, dai siti storici come il Forte Rosso ai mercati animati, la rende una destinazione attraente per i nomadi digitali.

Kuala Lumpur si classifica terza con un punteggio di 72,02. La capitale malese è nota per il suo skyline iconico, compreso le Torri Petronas, e per un’atmosfera amichevole e vivace. Ha ottenuto un punteggio di 83,33 per l’accessibilità dei visti e 76,06 per il costo della vita.

Da Nang, Vietnam, si è classificata quarta con un punteggio di 71,32. Questa vivace metropoli offre splendide coste e bellezze naturali, tra cui le Montagne di Marmo. Ha ottenuto un punteggio di 80,72 per il costo della vita e 77,84 per l’accessibilità dei visti.

Mumbai, India, chiude la top five con un punteggio di 69,81. Conosciuta per le sue spiagge estese, i mercati vivaci e la cucina deliziosa, Mumbai ha ottenuto un punteggio di 77,21 per il costo della vita e 61,15 per gli spazi di coworking.

Le prime 10 città per i nomadi digitali sono:
1. Hoi An, Vietnam – 73,94
2. Delhi, India – 73,77
3. Kuala Lumpur, Malesia – 72,02
4. Da Nang, Vietnam – 71,32
5. Mumbai, India – 69,81
6. Buenos Aires, Argentina – 69,40
7. Bangkok, Tailandia – 68,15
8. Santa Cruz de Tenerife, Spagna – 68,14
9. Bucarest, Romania – 67,99
10. Las Palmas, Spagna – 67,89

Buenos Aires, Argentina, si è classificata sesta con un punteggio di 69,40. La città è nota per i suoi quartieri vivaci e il cibo delizioso, offrendo un’atmosfera distintiva latinoamericana. Bangkok, Tailandia, si è classificata settima con un punteggio di 68,15, nota per i suoi templi, la cucina e la vivace vita di strada.

Santa Cruz de Tenerife, Spagna, all’ottavo posto, ha ottenuto un punteggio di 68,14. Questo centro culturale vanta un clima caldo e un’atmosfera rilassata, ideale per i nomadi digitali. Bucarest, Romania, classificata nona con un punteggio di 67,99, offre architettura elaborata, scene artistiche e parchi tranquilli.

Las Palmas, Spagna, completa la top ten con un punteggio di 67,89. Situata sull’isola di Gran Canaria, presenta spiagge vibranti, bel tempo e attrazioni culturali come il quartiere storico di Vegueta.

Irene Wang, co-fondatrice di Freaking Nomads, ha commentato i risultati: “Vivere come un nomade digitale offre la libertà di esplorare e arricchire la propria vita con culture diverse. Città come Hoi An, Delhi e Kuala Lumpur offrono un costo della vita accessibile, eccellenti connessioni internet e una comunità accogliente per i lavoratori a distanza.”

Va considerato che le preferenze possono sembrarci molto lontane da quelle che un ‘nomad’ italiano ipotizzerebbe, come pure che qui parliamo di città preferite, non di comunità o centri minori, ma il messaggio è molto chiaro: per i digital nomad mondiali le preferenze sembrano essere ben lontane da quanto ha – per il momento – da offrire l’Italia e gran parte del Vecchio Continente. Questa classifica dimostra che i nomadi digitali hanno una varietà di opzioni eccitanti e convenienti in tutto il mondo, fornendo l’infrastruttura e l’ambiente necessari per prosperare mentre lavorano a distanza.

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Federico Rivi

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2024 millionaire.it.