Motum, noleggio auto lungo termine e non solo: perché comprarla se puoi noleggiarla?

noleggio auto a lungo termine

Il mercato dell’auto, è proprio il caso di dirlo, è sempre in movimento. Dai modelli continuamente aggiornati alle nuove motorizzazioni e relative alimentazioni, passando per interni, connettività e tecnologia “Adas”. L’innovazione, in questo settore, si spinge fino alla tipologia di possesso che oggi può vantare varie forme, tra cui quella molto “comoda” dell’autonoleggio a lungo termine. Ne sa qualcosa (e anche più di “qualcosa”) Adriano Scarpati, manager di Motum, startup nata a Napoli e ben presto diventata una realtà di riferimento nell’ambito della mobilità.

Adriano, come è partita l’idea di investire nell’autonoleggio?

«Come spesso accade, e come a mio avviso dovrebbe sempre accadere, nasce tutto dalla passione (in questo caso per i motori) di tre amici imprenditori. Parlo di me, Stefano Iappelli e Daniele Volpe: insieme decidemmo di unire le nostre expertise per cominciare questa avventura con l’obiettivo di dare soluzioni di mobilità a 360°».

Motum: Adriano Scarpati
Adriano Scarpati

Per quale motivo un’azienda o un privato dovrebbero preferire la formula del noleggio rispetto all’acquisto o al leasing?

«I motivi sono tantissimi: dallo sgravio fiscale per aziende e professionisti, al risparmio complessivo che si estende anche ai privati. Passando per la possibilità di cambiare facilmente auto senza per forza doverla ricollocare sul mercato o rottamarla e per la rata fissa “all inclusive” che include assicurazione Rca, Kasko, bolli, manutenzione ordinaria e straordinaria. Oltre alla possibilità di configurare i veicoli commerciali ad hoc in base al lavoro di chi li richiede, con equipaggiamenti sempre all’avanguardia e continuamente revisionati o riparati se ce ne fosse bisogno».

Più nello specifico, quali sono i principali servizi offerti da Motum e i suoi punti di forza?

«Il nostro “valore aggiunto” sta nell’investimento sul continuo rapporto umano col cliente, guidandolo, sin da subito, anche nella scelta del mezzo ideale, in base alle sue esigenze e disponibilità e assicurandogli un servizio di mobilità completo sin dal primo giorno di contratto, oltre a un’assistenza stradale e telefonica attiva 24 ore su 24. In sintesi, con noi l’auto diventa un servizio su misura e non più un bene a cui adeguarsi».

Lei ha una macchina a noleggio?

«Ovviamente! (ride…) Una Mercedes Glc Coupé, il mix perfetto tra la sportività che amo e la comodità di un crossover di cui ho bisogno nella mia vita quotidiana».

Parliamo un po’ di numeri… quanti dipendenti coordina?

«Preferisco parlare di colleghi o collaboratori, perché vedo Motum più come una squadra di cui sono il capitano, piuttosto che un’impresa dove faccio “il capo”: ogni componente ha un ruolo importante e specifico all’interno del team, in virtù delle proprie caratteristiche professionali e personali. Solo così, con una sinergia totale, si raggiungono certi risultati: proprio come in un’automobile».

Riformulo la domanda: quante risorse conta la squadra di Motum?

«In campo, per rimanere nella metafora, siamo in 20. Questi coordinano l’intero gruppo dell’area commerciale che può contare su circa 30 agenti diretti e 60 strutture indirette, presenti su tutto il territorio nazionale, rete che sicuramente amplieremo ancora. Quattro sedi e… mezzo: la centrale a Napoli, un’altra a Milano e una terza a Roma. Di recente si è aggiunta anche quella di Cagliari. In più c’è l’agenzia Apophis Rent a Bari, di cui siamo soci. Uno schieramento che ci ha permesso di contrattualizzare circa 850 veicoli nel solo 2019».

E invece, in termini di fatturato?

«Questa è facile: il primo anno 1,5 milioni di euro, poi 1,8 milioni il secondo anno e per il terzo, ossia quello corrente, abbiamo preventivato 2 milioni di fatturato totale».

Come si diventa leader di mercato in questo settore?

«Con grinta, passione, sacrificio e impegno messo nel lavoro e dell’affiatamento del team, stando al passo con le novità, sfruttando al meglio le opportunità del mercato, investendo in comunicazione, nella formazione e nell’aggiornamento continuo. Creando coesione anche con attività di team building esterne agli uffici, instaurando rapporti fatti di trasparenza e stima reciproca sia tra di noi sia con parti esterne e clienti. E poi… Puntando costantemente alla crescita, ottemperando a quella dinamicità che contraddistingue in primis il nostro nome: Motum».

Motum noleggio auto Motum investe molto in comunicazione, contrariamente a molte altre realtà medio-piccole…

«Vero, ma se oggi Motum si può definire una media impresa è proprio per la lungimiranza di aver investito nei vari media, così da poter arrivare a più gente possibile. Siamo stati fortunati a trovare professionisti che hanno saputo entrare bene nel nostro business, ma abbiamo anche avuto il coraggio di “osare” e fidarci, dando loro quasi carta bianca: così è nato il nostro hashtag ormai diventato marchio di fabbrica che vanta innumerevoli tentativi di imitazione: “Perché comprarla se puoi noleggiarla?”».

Ha già in mente nuovi progetti per il futuro?

«In primis l’assestamento nel settore del noleggio a lungo termine: senza stabilità non c’è futuro! Un obiettivo possibile grazie ai sodalizi già instaurati con i nostri partner, che sono tra i principali provider in Italia. Poi ci stiamo muovendo per il noleggio a medio termine e il rinoleggio dell’usato. Mai fermarsi! Come per le automobili, bisogna vedere i traguardi come nuovi punti da cui ripartire, andare sempre avanti guardando dietro solo dagli specchietti retrovisori, sostare solo per fare rifornimento. E poi proseguire senza soluzione di continuità».

INFO: tel. 02 40701996
Numero Verde 800 131078
www.motum.it
info@motum.it
Fb: www.facebook.com/motumrent
Instagram: @motum.it
Linkedin: linkedin.com/company/motum-
liberidimuoversi

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.