PNRR: la grande sfida parte dalla digitalizzazione

1077

Dall’analisi dello scenario al progetto, un partner per le imprese che desiderano accedere ai fondi.

 

Digitalizzazione, innovazione e competitività delle Pmi rivestono una funzione essenziale e sono dichiarati obiettivi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) che mira a sostenere il sistema produttivo nazionale anche attraverso il rafforzamento del livello di digitalizzazione, l’innovazione tecnologica e l’internazionalizzazione. Il tema della transizione digitale assorbe circa il 27% delle risorse del e abbraccia differenti missioni del Piano.

Le misure previste dal (PNRR) consentono dunque di aprire nuovi orizzonti alle imprese italiane di molteplici comparti, aumentandone la competitività grazie alla possibilità di investire in innovazione, sostenibilità e formazione.

«Oggi grazie ai fondi PNRR e Next generation Eu ci sono ottime opportunità per l’innovazione, la ricerca, il digital e l’internazionalizzazione per le quali stiamo riscontrando una forte necessità sopratutto per le Pmi» – spiega Rosario Corrado Mancino CEO di CM Advisor, società di consulenza e comunicazione qualificata nello scouting delle opportunità e accesso ai finanziamenti – «Questi fondi devono rappresentare una leva ma anche un’opportunità di crescita per le aziende anche e soprattutto per crescere sui mercati, un processo oggi più che mai è facilitato grazie alla comunicazione digital che avvicina le aziende ai player B2B. Un’accurata strategia di digital marketing consente dunque di raggiungere interessanti obiettivi in poco tempo».

 

Rosario Corrado Mancino, CEO CM Advisor.

 

CM Advisor lavora al fianco di istituzioni, aziende e professionisti grazie a un team di con competenze trasversali che aiuta i clienti a raggiungere gli obiettivi prefissati: «Abbiamo maturato una distinta comprensione delle tendenze emergenti e dei cambiamenti dei diversi settori in cui operiamo» – aggiunge Mancino – «Offriamo una consulenza preventiva gratuita per lo scouting preliminare delle opportunità a disposizione delle aziende».

CM Advisor oggi è partner di Sace Simest, Promos Italia, member di ICC (Camera di commercio internazionale), Confindustria Sa, Aice (associazione Italiana commercio estero), IAB Italia (Interactive Advertising Bureau), IWA International internet association, Itkam Camera di Commercio italiana in Germania, IAA International Advertising Association, Club del marketing e della comunicazione e altri player. La società di consulenza e comunicazione, inoltre, ha maturato esperienza anche in materia di finanziamenti a fondo perduto dei bandi emessi dal ministero dell’Economia, ministero Sviluppo Economico, dell’Agricoltura, del Turismo, degli Affari Esteri, Invitalia, Cassa Depositi e Prestiti, Sace Simest, Regioni e Camere di Commercio oltre alle opportunità offerti di fondi d’investimento e investitori italiani e internazionali.

 

 

«Supportiamo le aziende individuando modelli di business da utilizzare come strumenti per incoraggiare cambiamenti aziendali e per adattare il business alla situazione attuale» – argomenta – «Modelli che si pongono come focus per l’innovazione, la digitalizzazione e l’internazionalizzazione delle imprese. Autorevolezza etica e, al tempo stesso, un approccio umano e confidenziale sono le nostre caratteristiche distintive. Il nostro obiettivo è sviluppare il potenziale delle aziende attraverso strumenti digitali».
«L’invito e il consiglio che mi sento di trasmettere» – conclude – «è di puntare sull’innovazione, la digitalizzazione e l’internazionalizzazione del brand e relativi prodotti, ma senza perdere la caratterizzazione del territorio, i valori che li costituiscono e le tradizioni che li appartengono».

cmadvisor.it

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteBending Spoons acquista Evernote
Prossimo articolo«Boicottiamo il Qatar»