Progetto Impresa, la vera innovazione trova anche i soldi

Progetto Sviluppo
.

Nata come società di consulenza finanziaria, questa realtà si è evoluta nel tempo fino a diventare un vero e proprio partner strategico sia per chi desidera avviare una startup sia per le aziende che vogliono innovare i loro processi.

Progetto impresa
Sebastiano Gadaleta

È un nome significativo quello che Sebastiano Gadaleta ha voluto dare alla sua società: Progetto Impresa. Un nome che sottintende esattamente la sua filosofia e i suoi obiettivi: essere un punto di riferimento a 360° per chi desidera sviluppare progetti innovativi, un “incubatore di idee” (come lo stesso Gadaleta ama definirla), oppure essere al fianco delle aziende che vogliono innovarsi. Con in più un vantaggio non indifferente: una volta studiati e monitorati tutti gli aspetti e stabilita la sostenibilità del progetto, è in grado anche di reperire i finanziamenti necessari.

Sebastiano, ci racconta in breve la storia e lo sviluppo di Progetto Impresa?

«Progetto Impresa nasce nel 2010 come società di consulenza finanziaria, per mia volontà e desiderio di autonomia dopo un passato in una multinazionale. L’obiettivo primario è sempre stato offrire un servizio dedicato per i nostri clienti e affiancarli nei loro processi di crescita, attraverso la ricerca di capitali e partecipazione al loro disegno strategico. Negli anni, per mia propensione personale, non mi sono fermato e mi sono appassionato alla tecnologia, pertanto la società è cresciuta perfezionando il proprio servizio e dedicandosi all’innovazione, tanto che nella maggior parte dei progetti di sviluppo avevamo profili rilevanti in questa direzione».

Come si è evoluta nel tempo la vostra attività e come la definirebbe oggi?

«La Progetto Impresa odierna è un vero e proprio incubatore di idee e pilota il trasferimento tecnologico in azienda. Il mio team e io creiamo a quattro mani, con i nostri clienti/partner, il modello di business innovativo, verifichiamo i competitor e la sostenibilità di progetto, applichiamo la nostra formula di monitoraggio dell’innovazione e ci assicuriamo di reperire finanza ordinaria, straordinaria e agevolata».

Ormai tutti parlano di “innovazione”. Per voi cosa significa esattamente questo termine?

«Per noi significa sviluppo, crescita e applicazione a business case di nuove tecnologie, in modo tale da renderle fruibili. A mio parere tutte le innovazioni possono avere un senso, ma sono reali e fattibili solo se hanno alle spalle un business model in grado di inserirsi nelle “abitudini” degli utenti».

Suggerimenti per errori da non commettere?

«Sottovalutare l’introduzione di un’idea innovativa in azienda e in tutti i settori coinvolti, evitare di pianificare ogni azione senza fissare KPI da raggiungere. A volte, invece, non ci si rende conto dell’importanza dell’innovazione nella propria azienda. Spesso essa riguarda anche i processi e molte aziende ne hanno paura fin dalla fase di analisi. L’IOT e l’elettronica in genere ci hanno permesso salti in avanti nei processi ordinari, dalla produzione sino al marketing. Realizziamo i cosiddetti data driven strategy e crediamo che il modello da seguire sia: design, test, apply, finance».

Progetto ImpresaPer forza di cose, la vostra attività spazia attraverso un gran numero di settori. Come fate a tenere aggiornate le vostre competenze in campi così diversi?

«Investiamo molto in formazione e scegliamo partner e collaboratori come se fossero stelle di una grande costellazione, selezionando il più possibile competenze trasversali e formandole con la nostra metodologia di business. La formazione di base è legata alla conoscenza di nuove tecnologie e l’applicazione è garantita dalla nostra formula 4.0 che utilizza gli strumenti di business design adattati ai nostri casi di business. L’informativa sui bandi di innovazione e sui progetti europei in tema di innovazione e/o sviluppo ci è garantita dalle migliori banche dati in nostro possesso».

Sappiamo che avete in preparazione una pubblicazione che sarà presto disponibile. Ce ne vuole parlare?

«La pubblicazione si chiamerà “Innova senza errori di Sebastiano Gadaleta” e vuole essere un manuale operativo per trasferire la mia formula per gestire con successo l’innovazione. Sarà un’analisi sugli errori comuni da evitare, un confronto con casi di successo e il racconto dei casi di successo innovativo in Puglia. È il metodo con il quale abbiamo sviluppato progetti innovativi insieme ai nostri clienti, che ormai definisco “partner” e con i quali abbiamo raggiunto anche un risultato di circa 30 milioni di investimenti innovativi, finanziati nella presente programmazione».

Quali saranno gli sviluppi futuri della vostra attività e con quali obiettivi?

«Il futuro è in fase di scrittura, ma auspichiamo di poter gestire al meglio idee innovative personali e agire da player nel mercato europeo. Continueremo a sviluppare nuovi modelli di business con i nostri partner, svilupperemo ulteriori progetti europei con focus sull’innovazione. Nel contempo abbiamo avviato la fase di certificazione dello standard di sistema di gestione dell’innovazione ISO 56002:2019 e formeremo una rete di professionisti per divulgare la nostra formula. Abbiamo enormi competenze sulla finanziabilità dei progetti innovativi e vogliamo incrementare la consapevolezza delle aziende su tali aspetti. In più ipotizziamo anche una crescita verticale nei nostri settori di riferimento, quali Energy and trading, Iot ed elettronica, ovvero anche supporto al design e finance di tutti i progetti indicati».

DICONO DI NOI

L’esperienza
Francesco Mastrorosati, Ceo di Aerospace Gateway

Progetto impresa ci segue da 5 anni e ne siamo moto soddisfatti. Ci ha supportato nell’internazionalizzazione verso il mercato americano e nello sviluppo di una nuova impresa di servizi sul territorio pugliese per il mercato aerospaziale. Il servizio principale che ci ha fornito è stato quello di scouting di risorse finanziarie messe a disposizione dagli enti regionali per lo sviluppo d’impresa, con un supporto professionale qualificato per la definizione e la stesura delle proposte progettuali. Tutte le opportunità presentate in questi anni sono andate a buon fine. Il valore aggiunto di lavorare con Progetto Impresa è quello di avere al fianco una struttura che opera sempre a 360 gradi con un approccio di partnership teso al raggiungimento degli obiettivi, mettendo in campo non solo competenze tecniche, ma anche una rete di

L’affidabilità
Antonella La Notte, Ceo di Hevolus

Lavoriamo con Progetto Impresa da molti anni. Sebastiano Gadaleta e il suo team ci hanno affiancato in progetti di internazionalizzazione verso il mercato tedesco e per lo sviluppo di progettualità innovative sul territorio pugliese nel mercato della ferramenta. Il servizio principale fornito dal team di Progetto Impresa è stato quello di coordinamento nella definizione di partnership estere e di brevetti, nella stesura del progetto di ricerca e sviluppo e nella ricerca di finanza agevolata messa a disposizione dagli enti regionali. Tutte le opportunità suggerite hanno avuto successo. Il fattore differenziante di lavorare con Progetto Impresa è quello di avere un team di consulenti competente in vari ambiti tecnologici, con un approccio manageriale innovativo teso

INFO: tel. 080 8806683
www.progettoimpresasrl.it
contatto@progettoimpresasrl.it

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.