TrustMeUp: la rivoluzione delle donazioni

Trustmeup

TrustMeUp è una piattaforma che incoraggia le donazioni effettuate, ricompensando i propri sostenitori, con una quantità equivalente di token digitali. Obiettivo: incrementare le donazioni in tutto il mondo.

Migliorare il proprio business o la propria attività non profit facendo del bene e aiutando chi ha bisogno. Questa la missione di TrustMeUp, una piattaforma che promuove campagne/progetti a scopo benefico e ricompensa i donatori utilizzando la tecnologia blockchain. Chi dona per una delle campagne attive sulla piattaforma TrustMeUp verrà infatti ricompensato con token digitali chiamati PAC-Passions Coin (1 Euro=1 PAC) da spendere insieme agli euro durante lo shopping all’interno del marketplace di TrustMeUp, in base alla percentuale predefinita dalle attività commerciali. Un progetto virtuoso che abbina le nuove tecnologie con il sostegno ai più bisognosi. Ne abbiamo parlato con il Ceo di TrustMeUp, Angelo Fasola.

Trustmeup
Da sinistra, Carlo Carmine, Chairman TrustMeUp, e Angelo Fasola, Ceo TrustMeUp.

Come è nata l’idea di TrustMeUp? 

«Eravamo di ritorno dalla Florida io, oggi Ceo di TrustMeUp e all’epoca appassionato di blockchain, e il mio socio, Carlo Carmine, imprenditore e oggi chairman di TrustMeUp. Durante il lungo volo, ci siamo confrontati riguardo le nostre conoscenze in materia di blockchain e supporters trust. Da quel profondo confronto prese vita l’idea di creare un ecosistema internazionale in cui le organizzazioni non profit in tutto il mondo incontrano donatori e sostenitori, per condividere obiettivi e progetti da realizzare insieme. L’idea di fondo è stata quella di sviluppare un modello innovativo di fundraising nel settore non profit, utilizzando la tecnologia blockchain per garantire trasparenza e sicurezza nella destinazione dei fondi e incoraggiare i donatori a dare il proprio contributo, ricompensando le loro donazioni in token digitali. Nasce così TrustMeUp, la prima piattaforma web al mondo che ricompensa le donazioni in token digitali, spendibili in un ecosistema di merchant».

TrustmeupQuali le vision e mission di TrustMeUp? 

«La nostra vision è incrementare le donazioni a favore di progetti non profit, dando visibilità alle relative associazioni di tutto il mondo e contribuendo alla realizzazione dei loro progetti attraverso la creazione di una nuova economia: l’economia delle donazioni. La mission di TrustMeUp è sostenere il contributo di tutti i donatori attraverso la ricompensa delle loro donazioni al 100% in token digitali, chiamati PAC (Passions Coin), utilizzabili per fare acquisiti nell’ecosistema di merchant TrustMeUp, presenti nel marketplace della piattaforma».

In cosa consiste questa piattaforma?

«TrustMeUp è una piattaforma web internazionale, disponibile in 3 lingue: italiano, inglese e spagnolo, che utilizzando la tecnologia blockchain rende sicura e trasparente ogni donazione effettuata e contemporaneamente ricompensa chi fa del bene. Grazie alla piattaforma TrustMeUp, organizzazioni non profit di tutto il mondo possono dare più visibilità ai loro progetti e incrementare la raccolta fondi. TrustMeUp rende ogni donazione più semplice, trasparente e gratificante per i donatori, premiandoli con token digitali chiamati PAC, utilizzabili per acquisti nelle attività commerciali presenti nel marketplace della piattaforma. La piattaforma offre opportunità anche ai merchant interessati a sfruttare un nuovo canale commerciale. TrustMeUp funziona infatti come driver di vendita, dando loro la  possibilità di promuovere, in una modalità unica e innovativa, il proprio negozio».

TrustmeupPerché sostenete che TrustMeUp rivoluzionerà il mondo delle donazioni? 

«Perché ha introdotto due grandi novità: TrustMeUp è infatti la prima piattaforma al mondo in grado di ricompensare i donatori al 100% in token digitali, i PAC.
Questo significa che, per ogni singola donazione, l’utente riceverà l’equivalente valore in PAC (1 PAC = 1 euro all’interno della piattaforma), utilizzabili per acquisti di servizi e prodotti presso i merchant presenti nella galleria commerciale di TrustMeUp, sulla base di percentuali che ogni singolo merchant è libero di decidere.
La seconda novità è l’utilizzo della tecnologia blockchain che consente la registrazione e la tracciabilità delle donazioni garantendo al donatore, ma anche all’associazione, sicurezza e trasparenza».

Ci puoi raccontare l’esperienza che un donatore fa sulla piattaforma?

«Il donatore si registra alla piattaforma, creando un account, sceglie un progetto che desidera sostenere ed effettua la sua donazione che verrà registrata in blockchain. A quel punto riceverà all’interno del suo PAC wallet di TrustMeUp, l’intero importo della donazione in PAC (Passions Coin) da utilizzare per l’acquisto di beni e servizi all’interno del marketplace TrusMeUp.
La differenza rispetto alle altre piattaforme è la registrazione in blockchain delle donazioni per garantire trasparenza e sicurezza della destinazione dei propri fondi al progetto scelto, ma soprattutto il donatore sarà sempre incoraggiato a fare del bene grazie alla straordinaria novità introdotta da TrustMeUp, ovvero il rimborso al 100% in token digitali delle donazioni effettuate. Questo è il nostro modo di dire grazie per aver fatto bene a chi ne ha più bisogno.
Infine il donatore avrà la possibilità di fare la donazione, ricevere i PAC e utilizzarli per fare acquisti, oppure, cosa assolutamente disruptive, nel momento dell’acquisto, destinare una parte del costo (es. il 15%) direttamente all’associazione a lui cara e ricevere l’equivalente sconto in PAC sul suo acquisto».

TrustmeupA chi si rivolge e come aderire?

«La nostra piattaforma è dedicata alle organizzazioni non profit che desiderano avere un nuovo canale per la raccolta fondi, alle attività commerciali per promuovere a un ampio target il proprio negozio, e ai donatori di tutto il mondo che, grazie a TrustMeUp, per la prima volta, verranno ricompensati per aver fatto del bene. Il donatore potrà aderire con una semplice registrazione, fornendo il suo nome e un indirizzo email. Associazioni e merchant, possono compilare il modulo di richiesta informazioni nella sezione dedicata sul nostro sito, verranno contattati dal team TrustMeUp».

Quali sono i maggiori benefici per le organizzazioni non profit?

«Iscriversi alla piattaforma è facile e gratuito, e offre alle associazioni notevoli benefici:
– Nuovo canale di raccolta fondi trasparente e sicuro, grazie all’utilizzo della blockchain.
– Un sistema premiante per i donatori, che, per ogni donazione verranno ricompensati in token digitali.
– Processo di onboarding supportato con assistenza personalizzata per adesione dell’organizzazione alla piattaforma TrustMeUp».

Quali sono i maggiori benefici per i commercianti?

«Iscriversi alla piattaforma TrustMeUp è gratuito e offre alle attività commerciali notevoli vantaggi:
– Uno spazio dedicato alla presentazione della propria attività commerciale e una galleria prodotti per mostrare gli articoli/servizi offerti.
– Accesso a un vasto numero di donatori pronti all’acquisto perché in possesso di token digitali da utilizzare insieme agli euro, durante lo shopping presso i merchant presenti nel marketplace di TrustMeUp. Ogni merchant potrà scegliere la percentuale di sconto in PAC da applicare sulle proprie vendite.
– Processo di onboarding supportato con assistenza personalizzata per adesione dell’attività commerciale alla piattaforma TrustMeUp».

INFO: www.trustmeup.com
info@trustmeup.com

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.