Vivere di turismo si può, Danilo Beltrante ci spiega come

Vivere di turismo

Danilo Beltrante, con un libro e corsi di formazione, ci insegna a vivere di turismo.

Vivere di Turismo
Danilo Beltrante

Con alle spalle una laurea in Gestione delle risorse umane, Danilo Beltrante, 38 anni, è imprenditore e coach formatore specializzato nel settore del turismo extralberghiero. La sua storia è quella di un ragazzo salentino emigrato a Firenze per frequentare l’università, con tanti sogni e voglia di realizzarli, ma con pochi soldi a disposizione: una parabola personale che lo vede partire da zero, iniziare con un b&b di tre camere gestito per sei anni e dopo mille peripezie fondare FamilyApartments, un franchising di successo che oggi fattura oltre 3 milioni di euro, un’eccezione nel panorama dell’ospitalità alternativa in Europa. Con Vivere di Turismo ha creato un percorso unico nel suo genere in Italia, che in occasione di ogni edizione attrae migliaia di persone che vogliono imparare a “vivere di turismo” affittando immobili ai turisti.

Partiamo dall’inizio. Ci racconti come nasce Vivere di Turismo e qual è la sua filosofia.

«Investire nel settore extralberghiero in Italia (case vacanza, b&b, agriturismi) è oggi una grande opportunità! La community di Vivere di Turismo desidera contribuire allo sviluppo del nostro Paese, partendo dalla crescita personale. Siamo spesso abituati a lamentarci di qualcosa che “altri” dovrebbero fare per incentivare il turismo, ma il vero cambiamento arriva da dentro, quando acquisiamo la consapevolezza del nostro enorme potenziale».

Perché oggi il mercato del turismo extra alberghiero è così interessante?

«L’Italia è la nazione più “sexy” del mondo, con la sua storia millenaria, i suoi paesaggi, i suoi palazzi e i suoi monumenti, il design, la cultura, l’enogastronomia. I turisti aumentano anno dopo anno e cercano sempre di più esperienze autentiche, contaminazioni con il territorio. Il patrimonio immobiliare da sfruttare conta milioni di case sfitte, in particolare nei borghi e nei centri minori. Proprio quei luoghi che hanno maggior bisogno di essere riqualificati, dove non ci sono alberghi e dove il turista di oggi ama soggiornare».

Come funziona il business del settore extralberghiero di cui lei è protagonista?

«Il settore extralberghiero è estremamente variegato. Si va dal singolo immobile affittato per generare un reddito integrativo o anche semplicemente per coprire i costi di gestione, al franchising di case vacanze. C’è davvero posto e opportunità per tutti. Iniziare l’attività è relativamente semplice. Una volta appurato di essere in regola con la normativa, si fanno le foto dell’immobile e si pubblica l’annuncio sui portali internazionali, come Booking.com, Expedia o Airbnb. Si è immediatamente visibili in 180 nazioni del mondo a fronte del pagamento di una commissione che va dal 10 al 20% sull’importo della prenotazione. Ma non è tutto oro quello che luccica. Per guadagnare in questo settore oggi occorre essere preparati. La concorrenza aumenta ogni giorno e per emergere bisogna acquisire professionalità, competenze amministrative e di marketing, coltivare il proprio brand e imparare a comunicarlo efficacemente».

Cosa l’ha spinta a condividere i segreti del suo successo?

«Nel 2006 ebbi l’occasione di avviare il mio primo b&b di tre camere vicino al centro di Firenze e, senza nemmeno rendermene conto, mi ritrovai a sgobbare come un matto giorno e notte come “tuttofare”, avevo la sensazione di girare a vuoto e tutto appariva estremamente complicato o costoso per le risorse che avevo. In pratica avevo zero vita sociale, riuscivo solo a coprire le spese e, cosa ben peggiore, mi sentivo in gabbia! Fino a che, dopo anni di tentativi e studio, ho messo a punto un sistema specifico per il settore extra alberghiero, basato su quattro pilastri che stanno alla base del nostro mestiere: gestione finanziaria, mentalità imprenditoriale, automatizzazione aziendale, marketing. Con questi quattro ingredienti ho sviluppato la mia azienda franchising Family Apartments e finalmente ho visto aumentare il numero degli appartamenti gestiti, gli utili e diminuire il tempo del lavoro “operativo”. Vivere di Turismo è nato dall’esigenza di restituire ciò che ho imparato! Voglio contribuire alla crescita delle persone che investono nell’extralberghiero e dare senso alle notti insonni e alle rinunce che ho fatto durante il mio percorso».

È appena uscito Vivere di Turismo, il suo primo libro sull’argomento. Di cosa parla?

Vivere di Turismo«Il libro è uno strumento strategico operativo che guida il lettore passo passo verso l’avvio di una nuova professione, quella dell’imprenditore extralberghiero. Tra ricette della gastronomia del Salento, norme di legge e procedure per ottimizzare il revenue management, attraverso l’espediente narrativo del dialogo con Umberto, mio alter ego che da affittacamere sogna il salto di qualità. Il volume Vivere di Turismo dimostra come sia possibile ottenere risultati importanti attraverso un cambiamento nell’approccio mentale al lavoro extralberghiero.

Oltre al libro lei organizza anche corsi per “vivere di turismo”. Quali sono i temi affrontati?

Corso Vivere di Turismo«Ogni corso è unico e fornisce una “cassetta degli attrezzi” per chi vuole investire nel settore extralberghiero: la disintermediazione, il posizionamento, il marketing, il revenue management, la gestione finanziaria, la pianificazione strategica, gestione dei collaboratori e fornitori, ottimizzazione dei costi, upselling, normative, modelli di business, case studi reali delle attività di successo. Tutti gli eventi hanno un tema di sfondo unico, che favorisce l’apprendimento attraverso la cura dell’esperienza in aula. Inoltre, grazie alla diretta live streaming, è adesso possibile seguire comodamente da casa l’evento e interagire con l’aula».

Come si fa a partecipare e quali sono i prossimi appuntamenti per imparare a vivere di turismo?

«Il prossimo evento formativo si intitola “Vivere di Turismo 007-Operazione Extralberghiera” e si terrà a Firenze dal 12 al 14 aprile. Abbiamo preparato una sorpresa per i lettori di Millionaire, si trova a questo indirizzo:
www.viverediturismo007.com».

INFO
Tel. 055 07638043
info@viverediturismo.com

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.