Un bando per startup che gestiscono le emergenze: in palio 6 mesi nell’incubatore Speed MI Up

3584
hackathon

Un bando per le startup innovative che si occupano di studiare, prevenire e gestire inondazioni, terremoti, incendi. Così l’incubatore Speed MI Up e Fondazione Pesenti, che supporta iniziative a impatto sociale, culturale e ambientale, sostengono le nuove imprese. In palio, per le tre idee migliori, sei mesi di incubazione gratuita presso Speed MI Up. Il progetto si chiama SHaReD, ovvero “Social Hazards Resilience in Disaster“.

Come partecipare

Possono partecipare le startup che hanno idee innovative sia per la previsione degli eventi che per l’assistenza post emergenza, secondo la formula delle tre P: prevenire, prevedere, pianificare. Si cercano progetti basati su nuove tecnologie, big data, nuove modalità di collaborazione. Nel campo dei grandi rischi rientrano eventi sismici, vulcanici, eolici (uragani, tornado, tifoni), idraulici (inondazioni), idrogeologici (frane), siccità, incendi. Il bando è rivolto ad aspiranti imprenditori e imprese già esistenti, che abbiano sede a Milano e provincia o siano disposte a spostarsi. Le domande devono essere presentate online, sul sito fondazionepesenti.speedmiup.it, entro il 7 gennaio 2019.

Il premio copre i costi di sei mesi di incubazione (formazione, tutoring, spazi di lavoro) per tre startup. Il percorso inizierà a febbraio.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteA Firenze apre The Student Hotel, il “campus” di lusso con piscina, palestra e bike sharing
Prossimo articoloLa blockchain per tracciare le opere d’arte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.