Carne vegetale: il nuovo smart food del futuro

1171

Arriva in Europa “New Meat”, carne vegetale stampata in 3D della start up israeliana Redefine Meat che, dicono, abbia lo stesso sapore e consistenza della vera carne.

 

La start-up, che quest’anno ha raccolto 170 milioni di dollari in un round di finanziamento di serie A, ha stretto una partnership con l’importatore Giraudi Meats per guidare la distribuzione europea dei suoi tagli di bistecca. Redefine Meat gestisce stampanti di carne su larga scala presso la sede di Rehovot a sud di Tel Aviv e una nuova fabbrica nei Paesi Bassi.

Ridefinire Meat, che realizza i suoi prodotti con ingredienti tra cui proteine di soia e piselli, ceci, barbabietola, lieviti nutrizionali e grasso di cocco, ha piani ambiziosi.

“Il nostro prodotto è carne, ha le stesse caratteristiche, è semplicemente prodotto in un modo diverso”, ha detto a Reuters il co-fondatore e amministratore delegato Eshchar Ben-Shitrit, aggiungendo che la capacità di produzione raggiungerà più di 15 tonnellate al giorno quest’anno.

“Il fatto che i nostri prodotti siano ora venduti da Giraudi Meats, le stesse persone che vendono carne di alta qualità, dimostra che non sono prodotti vegani compromessi”.

Con una presenza in oltre 30 paesi e una rete di vendita, marketing e distribuzione leader del settore nel settore alberghiero che comprende oltre 300 distributori e grossisti di carne, Giraudi Meats guiderà la rapida espansione di New-Meat nei servizi alimentari europei, a partire immediatamente dalla Francia, seguita da Italia, Grecia e Svezia entro la fine dell’anno, e dozzine di altri paesi a seguire.

Conosciuto per la vendita di carne esclusiva di fascia alta al settore dei servizi alimentari in Europa, Giraudi Meats distribuirà New-Meat alla sua base di clienti esistente, oltre a cercare nuovi clienti per vendere i prodotti di carne ridefinita. Giraudi Meats distribuirà il portafoglio New-Meat di Redefine Meat che comprende carne di manzo, agnello e maiale, dai prodotti a base di carne macinata agli acclamati tagli premium dell’azienda.

Inoltre, Giraudi Meats aggiungerà anche prodotti New-Meat nei menu della loro catena di ristoranti Beefbar in tutta Europa. Approvato da chef leader a livello mondiale, New-Meat realizza ciò che prima era considerato impossibile nel mondo culinario: prodotti a base vegetale con un livello di qualità adatto a chef e macellai di fascia alta.

La sua New Meat è attualmente disponibile in Israele, Gran Bretagna, Paesi Bassi e Germania in quasi 1.000 ristoranti che attualmente pagano circa $ 40 al chilo per i tagli di bistecca di Redefine Meat.

In meno di 12 mesi dal lancio commerciale nel Regno Unito, Germania, Paesi Bassi e Israele, oggi sono quasi 1.000 i ristoranti che servono New-Meat: dai ristoranti raffinati con stelle Michelin ai fast-food premium alle steakhouse e alle catene alberghiere.

Secondo Barclays, man mano che la tecnologia avanza e migliora il gusto e la varietà di carni alternative, le vendite nel settore potrebbero raggiungere i 140 miliardi di dollari entro il 2029, circa il 10% del mercato mondiale della carne. Vedremo se il mercato europeo è pronto a questo cambiamento culinario.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteI professionisti dell’abbigliamento da lavoro
Prossimo articoloAccredita introduce l’intelligenza artificiale come mediazione creditizia