Come fare un business digitale: consigli di startupper di successo

4473

Da Torino a Londra per creare una startup di successo. Inizia nella capitale inglese la storia di Fluentify, startup che offre conversazioni in videoconferenza con madrelingua di tutto il mondo. Bastano un collegamento a Internet, una webcam e un microfono.

L’hanno ideata due ragazzi torinesi, Andrea Passadori e Giacomo Moiso, 24 e 25 anni:

Dopo la laurea triennale, ci trovavamo a Parigi per il master della Escp (la business school che permette di studiare e lavorare a Torino, Parigi e Londra, ndr). Durante le prime lezioni ci sembrava impossibile poter sostenere esami e scrivere un test in francese. Alla fine ci siamo riusciti, ciò che ha fatto la differenza è stata il contatto quotidiano con amici e professori parigini. Da qui l’idea di offrire a tutti la possibilità di perfezionare le lingue, grazie all’uso di Internet» spiega Giacomo.

È così che i due ragazzi, ai quali si uniscono Matteo Avalle (26 anni, Phd in Computer Science) e Claudio Bosco (24, laurea in Media Design), progettano un market place in cui i tutor selezionati di tutti i Paesi del mondo offrono conversazioni in lingua di mezz’ora:

Per candidarsi, i tutor devono inviarci un video di presentazione, in cui verifichiamo lingua e motivazione. Poi testiamo la loro capacità di gestire una sezione di 30 minuti. Sono loro a fissare il prezzo della sessione, da 7 a 30 euro. Il guadagno per la piattaforma è il 20%».

I ragazzi hanno costituito la loro società a Londra:

Qui esistono formule e incentivi che aiutano le startup a crescere e la burocrazia è ridotta al minimo: Fluentify è stata fondata con 15 sterline, in 30 minuti online».

E sempre a Londra i ragazzi trovano il loro primo investimento: 300mila euro dal business angel Stefano Mersaglia, co Ceo di Mediobanca e londinese di adozione:

Quando ci ha incontrati la prima volta, Marsaglia ha subito capito il potenziale del progetto: anche il suo inglese non era fluente quando ha iniziato a lavorare all’estero, aveva vissuto le nostre stesse difficoltà».

Fluentify oggi conta 6mila iscritti, 70 tutor e 4mila lezioni vendute.

10174840_655841084470972_5518636454842502904_n

Ecco i loro 5 consigli per realizzare un business digitale che funziona:

1. L’idea nasce da un bisogno personale. Se ce l’hai tu e probabile che l’abbiano in tanti.

2. Pensa al prototipo. Si chiama Minimum Viable Product ed è il prototipo che consente di testare l’idea e il concetto del progetto. Solo questo ti permetterà di capire se la tua idea ha valore.

3. Se valido, i soldi arrivano. Gli investitori non vedono l’ora di finanziare progetti di valore, basta avere risultati che ne dimostrino la bontà.

4.  A Londra “si può”. Nel Regno Unito puoi lanciare un progetto online con 15 sterline senza dover incontrare notai o commercialisti. Non è necessario aprire una Partita Iva fino a quando non si raggiunge un certo fatturato e i privati ottengono incentivi fiscali se investono nelle startup.

5. Seleziona un team. Se sei in crescita, coinvolgi talenti in modo da poter superare più agevolmente le fasi critiche.

INFO: https://www.fluentify.com/it-IT

L’articolo di Tiziana Tripepi è stato pubblicato su Millionaire di maggio 2014.

Redazione

Print Friendly, PDF & Email

3 Commenti

  1. Ciao, sono angelo da Bologna.
    con alcuni collaboratori abbiamo recentemente realizzato http://www.prenotix.it un sito di prenotazioni online che permette ai suoi utenti di prenotare da pc o smarthphone qualsiasi servizio (che sia prenotabile) offerto dalle attività/esercizi iscritte/i al nostro sito.
    fatichiamo un pò a promuovere questo neonato sito. infatti abbiamo ancora pochi utenti e, di conseguenza, poche attività interessate.
    cosa ci suggerite di fare per incrementare l’utenza e diffondere il servizio?

  2. Ciao,
    Mi chiamo sergio, stavo cercando un metodo per guadagnare un po’ di soldi e tra i risultati ho trovato questo http://youtu.be/JRS40eMPPhg ma prima volevo chiedere a voi esperti se era un buon metodo secondo il vostro parere appunto di esperti.. grazie in anticipo,
    Sergio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.