10 consigli per dare il nome giusto alla tua startup

2
10659

Il nome è il primo biglietto da visita di una startup. E può avere un impatto decisivo nel successo dell’impresa. Può attirare clienti o, se sbagliato, confonderli.

Ma come trovare il nome vincente? Ecco alcuni consigli utili pubblicati dalla rivista americana Forbes.

1. Evita nomi difficili

Il nome deve essere breve e facile da scrivere e ricordare, per permettere ai clienti di trovare facilmente la tua startup, anche online.

2. Non scegliere un nome “limitativo”

Pensa in grande e non scegliere un nome che sia legato solo a un ramo del tuo business, a uno specifico prodotto o a una città.

3. Fai una ricerca su Internet

Verifica che altri non stiano già utilizzando il nome che hai scelto per il tuo business.

4. Ottieni il dominio con il nome scelto

Assicurati di poter creare sito web e pagine social con il nome che hai scelto.

5. Usa un nome che abbia un senso

In questo modo i potenziali clienti/utenti capiranno subito di cosa si occupa la tua startup. In più un nome con un significato, coerente con il tuo business, sarà utile anche per l’ottimizzazione per i motori di ricerca.

6. Fai una ricerca sul marchio

Controlla se esiste già un marchio registrato con il tuo nome (https://euipo.europa.eu/ohimportal/it/search-availability), in modo da poter presentare la domanda all’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO).

7. Assicurati che il nome sia accattivante

Bisogna evitare le scelte banali e poco creative. Ma anche quelle troppo stravaganti. È importante che il nome colpisca il target di riferimento, funzioni anche in altre lingue e suoni bene. Per esempio, Jeff Bezos aveva scelto “Cadabra” per il suo e-commerce, prima di Amazon. Ma il suo avvocato lo convinse a cambiare nome. “Cadabra” suonava troppo simile a “cadavere”. Bezos scelse Amazon, come il Rio delle Amazzoni, il fiume più lungo del mondo.

bezos amazon8. Ottieni un feedback

Valuta il nome insieme ad amici, parenti o colleghi fidati. E cerca un parere anche tra i potenziali clienti. Assicurati che il nome non susciti sensazioni negative.

9. Usa le risorse disponibili per il brainstorming

Esistono diversi siti online che possono aiutarti a trovare un nome per la tua attività. Generano diverse alternative partendo da una parola.

10. Sii soddisfatto del nome scelto

Il primo a crederci devi essere tu. Se un nome non ti convince del tutto, prenditi altro tempo per trovare quello giusto.

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. Articolo molto interessante!
    Aggiungerei un’aspetto da non sottovalutare nella scelta del nome di una Startup, ovvero l’orientamento alla concorrenza.
    In mercati sempre più saturi e con una sovrabbondanza di informazioni è indispensabile per un’impresa che si appresta a commercializzare i suoi prodotti e/o servizi, comunicare il suo posizionamento rispetto agli altri attori del mercato, anche attraverso la scelta del nome.

  2. Ottimo articolo!
    Aggiungerei un punto focale da tenere in considerazione nella scelta del nome, ovvero l’orientamento alla concorrenza.
    Per una startup che si affaccia per la prima volta sul mercato è fondamentale comunicare il suo posizionamento rispetto alla concorrenza anche attraverso la scelta del brand name.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.