«Ho creato il noleggio online per tavole, surf, bici, sci, canoe»

0
1773

Un giovane sportivo inventa la piattaforma per chi condivide la propria attrezzatura sportiva e per chi la noleggia, guadagnandoci.

Piercarlo Mansueto, 24 anni, studia Economia e Gestione d’impresa a Roma. Vince una borsa di studio per volare a San Francisco, ma rinuncia: è stato ammesso a Milano InnovAction lab, un programma di formazione intensiva per startupper, rivolto agli studenti universitari. «Sono state selezionate 40 startup a Roma e 40 a Milano. Solo due ce l’hanno fatta a diventare imprese. Una è la mia, Sharewood» racconta Piercarlo. Era il 2015. Ma l’idea per la sua startup arriva dalla passione per il surf. «Non sono riuscito a noleggiare una tavola, durante una vacanza a Fuerteventura. Dopo giorni di tentativi ho pregato un ragazzo del posto di affittarmi la sua. Perché non organizzare un servizio che metta in contatto chi cerca un’attrezzatura sportiva e chi vuole affittare le sue cose guadagnandoci su? Ci sono circa 100 milioni di adventure traveller, che praticano attività all’aria aperta. Un ricco mercato non coperto».

Quando è nata Sharewood?

«Il primo team si è aggregato in aprile 2015. Nel 2016 la startup è stata selezionata per un percorso di accelerazione in Finlandia, dove ci hanno dato servizi per 150mila euro: abbiamo avuto mentorship eccellenti. Ora Sharewood è un riferimento per i privati, ma anche per negozi, servizi noleggio, associazioni, federazioni».

Qual è il business model?

«Chi noleggia stabilisce il prezzo, su cui la piattaforma trattiene una commissione del 15%. Chi cerca l’attrezzatura, seleziona la città, compara i prezzi, si prenota, riceve conferma e va a ritirare quello che ha scelto. Muoviamo l’economia locale. Affittando una bici da 50 euro, ne ho guadagnati 3.500. C’è chi comincia così: compra bici, le affitta e ne fa un’attività. Alcuni sono guide locali, che propongono esperienze, escursioni. Anche in questo caso la piattaforma trattiene il 15%».

Obiettivi?

«400mila euro di fatturato netto in 12 mesi. Intanto abbiamo chiuso un equity crowdfunding su Crowfundme: dopo aver chiesto 75mila euro, ne abbiamo raccolti 250mila! Oggi siamo in 12 a lavorare alla piattaforma».

INFO: https://gosharewood.com/it

Tratto dall’articolo “Startup in quota” pubblicato su Millionaire di settembre 2017. Per acquistare l’arretrato, scrivi ad abbonamenti@ieoinf.it

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here