Dalla passione per la carta al business

0
1395

Sono partiti da una passione comune: quella per la carta da regalo e per i bigliettini di auguri che collezionavano durante i loro viaggi all’estero.

Federica, Marco e Giuseppe sono gli ideatori di Paperbanana un e-commerce che vende packaging ideati da illustratori provenienti da ogni parte del mondo.

Con un occhio alla sostenibilità: i loro prodotti sono stampati unicamente su carta riciclata certificata.

Abbiamo raggiunto Federica Bianchi, 36enne di Como, community manager e cofondatrice del progetto.

Come funziona Paperbanana?

Ci rivolgiamo a due tipi di pubblico. C’è il cliente che può comprare carta da regalo, biglietti di auguri, shopper, ideati dai designer che fanno parte del team. E poi ci rivogliamo ai brand e ai siti di e-commerce che vogliono una carta personalizzata, originale, per i loro prodotti».

Prodotti03Chi sono i designer?

Sono sia artisti affermati e sia giovani che vogliono una vetrina per mettere in mostra la loro creatività. A oggi ne abbiamo una ventina in squadra provenienti da New York, Thailandia, Londra e Italia… Li abbiamo trovati con ricerche su Twitter e Instagram. A loro diamo il 16% sul venduto. Siamo ancora in fase di ricerca: chi è interessato può scrivere a ideas@paperbanana.com».

Come avete trasformato l’idea in un business?

Ci siamo incontrati in un momento in cui ognuno di noi aveva voglia di mettersi in proprio. Marco ha lasciato il lavoro per occuparsi a tempo pieno del progetto. Abbiamo finanziato tutto con i nostri risparmi e poi siamo stati incubati da iStarter (incubatore di Torino) che ci ha aiutato negli aspetti organizzativi e nell’ideazione del business plan. Oggi siamo alla ricerca di investitori»

Progetti per il futuro?

A fine mese si potranno acquistare i prodotti anche sul sito (per ora vendiamo su Etsy, Lovethesign, e Dawanda). Cercare un finanziamento per investire nello sviluppo del portale e nel completamento del team. Partiranno poi contest per reclutare nuovi designer».

Team02_MarcoGiuseppeUn’ultima curiosità sul nome “Paperbanana”…

La banana perché è un packaging naturale, che ricorda l’atto della scartare e suona come qualcosa di divertente. Insomma, vogliamo trasferire il messaggio che l’esperienza di un regalo non si esaurisce con l’oggetto. Anche la confezione può raccontare una storia e dire qualcosa in più sul prodotto e sulla persona a cui è destinato».

Federica_Paperbanana

INFO: www.paperbanana.com

http://www.lovethesign.com/brand/paperbanana

https://www.etsy.com/shop/paperbanana

http://it.dawanda.com/shop/paperbanana

 

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here