Giovani app crescono: Antonio presenta PanPan

2721

“Dove si mangia il miglior sushi a Milano?” oppure “Com’è il mare stamattina a Messina? Con l’app PanPan chiunque può chiedere un’informazione dettagliata direttamente a chi si trova sul posto:

Scrivi una domanda con un tweet, selezioni l’area geografica e l’app ti suggerisce utenti di Twitter che si trovano nella zona e che possono darti l’informazione di cui hai bisogno» spiega Antonio Famulari, 29 anni, ingegnere informatico siciliano.

Ha sviluppato il progetto insieme ai suoi amici Michele Spina e Walter Bellante, 25 anni, entrambi messinesi:

È nato tutto per caso. Messina è a cavallo tra due coste e in estate chiamavo gli amici, che erano dall’altra parte, per chiedere com’era il mare. Allora mi sono detto: “Possibile che non esiste un’app per sapere cosa succede in un posto?”».

L’idea piace agli investitori: Antonio e gli amici ricevono 600mila euro di finanziamento dalla società Finaco:

Ci sono un migliaio di utenti che usano PanPan. Sul PlayStore abbiamo raggiunto la prima posizione nella categoria Social tra le nuove app gratis dopo solo una settimana. Tutto con minimi sforzi di promozione. Questo ci lascia bene sperare».

Antonio ci spiega qual è il modello di business del progetto:

Man mano che cresceranno gli utenti avremo molte informazioni su chi sta cercando cosa e quando. A quel punto diventerà facile proporgli una pubblicità molto personalizzata, sfruttando AdSense di Google»

Disponibile su Apple e Android, PanPan è ancora in fase di test. Il team di sviluppo lavora in Sicilia, mentre della parte business si occupa Antonio a Parigi dove frequenta una business school.

Consigli per chi vuole sviluppare un’App?

1) Pensa in grande. Fare un’app significa costruire un’azienda. La parte tecnologica dello sviluppo è solo uno degli aspetti: c’è il design, le strategie di vendita e promozione… 2) Scegli con cura i tuoi compagni di viaggio. Non è semplice farlo, ma bisogna lavorare per creare un team affiatato. Senza, rischi di perderti per strada, anche con una buona idea fra le mani».

INFO: http://www.panpan.biz/

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteCome ho cambiato il mondo con le petizioni online
Prossimo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.