In Italia si può fare impresa!

4
3193

Ha inventato un’agenzia di viaggi online che cresce giorno dopo giorno, fino a raggiungere un fatturato di 28 milioni di euro.

Manuele Mandelli, 33 anni, milanese, è l’ideatore di Yalla Yalla, portale che offre pacchetti turistici: «Puoi riuscirci se sai creare una squadra» ci racconta.

L’abbiamo raggiunto per farci raccontare la sua storia.

Come sei partito?

L’idea è stata di portare online le offerte che i tour operator proponevano tramite agenzie. Metterle a confronto perché il cliente potesse scegliere al meglio. Ho fatto la società con Paolo Pezzoli, un esperto del settore».

L’agenzie turistiche sono in crisi. Non era rischioso investire in questo settore?

Il bisogno di viaggiare è ormai consolidato nella nostra cultura. A prescindere dal settore, per fare una buona impresa è essenziale avere una buona idea, organizzarla bene e avere capacità di innovare. Un colosso come la Kodak è in crisi. Ma oggi il volume di foto e video è aumentato in modo immenso! L’impresa va creata in modo diverso. Sono cambiate modalità, tecnologia e canali».

Quindi anche un giovane può fare impresa, oggi, in Italia?

Puoi farcela se fai squadra. Se scegli i giusti compagni di viaggio: i migliori, umanamente e professionalmente. Le imprese sono fatte di persone. Non può mancare un esperto di marketing, uno che sappia fare i conti, uno che si intenda di tecnologia, Internet, app, software e hardware. E uno che conosca il prodotto che tratta. Anche per comunicarla agli altri».

Quali i settori promettenti?

Turismo, design, educazione. Poi food & beverage, artigianato: siamo fortissimi per prodotti e creatività. La Rete offre grandi spazi e opportunità, per creare nuove imprese. Piccole, snelle, che adottino un nuovo modello di business che le grandi aziende non hanno».

INFO: http://www.yallayalla.it/

Vuoi saperne di più su Manuel Mandelli? L’intervista completa di Silvia Messa è su Millionaire di novembre 2013.

Redazione

Print Friendly, PDF & Email

4 Commenti

  1. i soldi per tutta la pubblicità da dove li ha presi il sig. Mandelli ? senza parlare dello sviluppo di questo portale .

    Credo che sia facile decantare determinate realtà, ma … con i soldi tutti so bravi .
    La questione è sempre la stessa , non ci sono i soldi per sviluppare determinate idee .

    slt

    • Purtroppo devo concordare con il lettore Stefano, sarebbe bello sapere il Sig Mandelli come ha avuto a disposizione somme pari a un investimento del genere…io non ne ho ma chissà che quante idee avrei potuto sviluppare….

      In bocca al lupo al Sig Mandelli e al suo portale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.