La startup dei viaggi d’affari chiude un round da 2 milioni di euro

0
1741
bizaway team

Tra lockdown e spostamenti ridotti all’essenziale, il settore turismo e viaggi è uno dei più colpiti dalla pandemia. Eppure, nell’anno nero del Covid-19, una startup italiana, che funziona come agenzia di viaggio online per le aziende, è riuscita a reagire alla crisi, assumere, conquistare nuovi clienti e chiudere due round di investimento. L’ultimo, da poco annunciato, ammonta a 2 milioni di euro. A investire in BizAway (questo il nome della startup) sono il fondo spagnolo MundiVentures e un fondo italiano, entrambi protagonisti anche del precedente aumento di capitale da 2,5 milioni, a febbraio 2020.

Le risorse saranno utilizzate per aprire una nuova sede in Spagna, a Vigo, e per ampliare il team. Si cercano soprattutto sviluppatori. Nell’ultimo anno BizAway è passata da 35 a 50 dipendenti, che lavorano tra Spilimbergo (in provincia di Pordenone, dove tutto è iniziato), Milano e Barcellona. A settembre, il fatturato è cresciuto del 52% rispetto allo stesso periodo del 2019.

“Anche nei mesi più difficili, abbiamo continuato a lavorare per porre le basi per la ripresa. Con la chiusura di accordi di collaborazione con diversi partner” spiega Luca Carlucci, Ceo e co-founder della startup insieme a Flavio Del Bianco.

bizaway foundersBizAway si occupa di gestire e organizzare viaggi di lavoro per le imprese. Consente di pianificare tutti gli aspetti della trasferta, da quelli amministrativi alla prenotazione di voli, auto a noleggio, hotel. Al culmine della prima ondata, tra marzo e aprile, la startup si è ritrovata a gestire numerose disdette e rientri. Da subito l’attività si è concentrata sulla cancellazione dei viaggi e soprattutto sull’assistenza ai rimpatri di chi era rimasto bloccato all’estero. Poi il team si è messo al lavoro sulle partnership con altri player del settore (da American Express a Homelike), per migliorare la piattaforma e rilasciare nuovi servizi digitali, in attesa del prossimo boom dei viaggi. Collaborazione e tecnologia sembrano le due chiavi per la ripresa.

“Molte aziende, che hanno la necessità di far viaggiare i propri dipendenti, si sono affidate a noi” dice Del Bianco. Nonostante la pandemia, dal 1° marzo a oggi BizAway ha accolto 70 nuovi clienti arrivando a un totale di quasi 600 imprese che attualmente usano la piattaforma.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.