La tua idea imprenditoriale può valere 75mila euro

1121
idea imprenditoriale

Torna anche quest’anno il progetto “Forti Insieme”, il programma giunto alla seconda edizione dedicato a supportare le idee imprenditoriali.

 

Dal 30 settembre fino al 16 gennaio, Pantene e Moschino invitano, attraverso i propri canali, team e startup a candidare la loro idea imprenditoriale a impatto sociale.

La nuova edizione ha come obiettivo quello di fornire un sostegno finanziario alle startup che promuovono un impatto sociale positivo.

Fra le application pervenute verranno selezionate 10 finaliste, saranno scelti da 1 a 3 progetti presentati dalle finaliste, che riceveranno un contributo complessivo di 75.000 euro.

«La collaborazione tra Pantene e Moschino è un’unione vincente di due grandi marchi che, pur operando in settori diversi, condividono valori simili come l’empowerment e responsabilità sociale» spiega la VP di P&G Italia, Valeria Consorte.

«Vogliamo infondere fiducia a chiunque desideri concretizzare un’idea imprenditoriale a forte impatto sociale» ha aggiunto l’imprenditrice e influencer Chiara Ferragni.

 

Possono partecipare le startup già costituite con sede in Italia e team residenti in Italia.

Non ci sono condizioni necessarie, ma verranno valutati positivamente tutti i progetti legati a temi come:

– Inclusione e riduzione disuguaglianze sociali.

– Accesso equo e inclusivo alla formazione.

– Lavoro e sviluppo economico sostenibile del singolo individuo.

– Salute e benessere di tutti e a tutte le età.

Come si legge nel regolamento, i candidati dovranno presentare ed essere titolari di progetti di business innovativi (in termini di prodotto e/o tecnologia e/o processo e/o business model) intesi come progetti che abbiano obiettivi misurabili, scalabili a livello nazionale/internazionale e con l’ambizione di poter crescere esponenzialmente in tempi rapidi. Il progetto deve essere finanziariamente sostenibile e deve poter generare valore economico, oppure elevato e misurabile impatto sociale.

Il progetto deve essere finanziariamente sostenibile e deve poter generare valore. I 10 candidati finali saranno scelti sulla base di:

  • Potenzialità di mercato (capacità del progetto di generare revenue, possibile replicabilità del modello di business proposto a livello nazionale/internazionale).
  • Innovatività: ossia introduzione sul mercato di riferimento di un nuovo (o sensibilmente migliorato) prodotto/servizio/processo, oppure come innovazione nelle modalità di commercializzazione o distribuzione di prodotti.
  • Team: completezza del team proponente e competenze relativamente all’ambito del business.
  • Impatto sociale.
  • Tempistica per avviare il progetto.

 

L’anno scorso, a vincere era stato Unobravo, piattaforma fondata nel 2019, che mette in diretto contatto pazienti e psicologi specializzati. Il team, guidato dalla Ceo Danila De Stefano, conta più di 1.000 psicologi e psicoterapeuti. La startup ha da poco completato un round di investimento pari a 17 milioni di euro, guidato da Insight Partners, società di venture capital e private equity con sede a New York.

La giuria è composta da un team di eccezione: Valeria Consorte, VP Beauty Care P&G Italia, Chiara Ferragni, imprenditrice, Brooke Pace, global head of communication Moschino e Luigi Capello, Ceo di LVenture Group.

L’iniziativa Forti Insieme è realizzata in collaborazione con LVenture Group, società di Venture Capital quotata in Borsa che investe in startup digitali early-stage a elevato potenziale di crescita.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteArrivano i taxi volanti sulla Capitale
Prossimo articoloSMAU 2022: Millionaire al centro dell’innovazione