Lascia il posto fisso a Google per portare l’India online

0
6480

Vito Margiotta, 28 anni, di Lecce, ha creato Snapp, un’app che permette di creare altre app, e ha da poco lanciato Seemba, applicazione che porta i business indiani online. Forbes lo ha inserito nella lista dei 30 Under 30 più influenti d’Europa.

Com’è nata Snapp?

«Nel 2013 ho partecipato al programma di formazione e incubazione della Singularity University, in California. Lì ho incontrato Gabriel Gurovich, cileno, e Assaf Kindler, israeliano. Insieme abbiamo pensato di offrire un servizio a chi usa il mobile anziché il computer. Lavoravo per Google, stavo bene, ma volevo fare l’imprenditore. Sono partito per Santiago del Cile. Lì abbiamo creato Snapp».

Come l’avete sviluppata?

«Nel 2014 siamo entrati in Startup Chile, l’acceleratore del governo cileno. Poi un grosso fondo di investimenti israeliano-americano ci ha finanziati (400mila dollari). Così ci siamo trasferiti a Tel Aviv. Oggi abbiamo una sede qui, a 30 metri dalla spiaggia, un’altra a Sofia e presto avremo un nuovo team in India. In tutto abbiamo raccolto un milione di euro. Snapp, nata nel 2016, ha 320mila download e 200mila App create».

Come funziona?

«Serve a creare altre App, senza competenze da sviluppatori. Lavorando a Snapp ci siamo resi conto del valore dell’App per i business dei mercati emergenti, con una forte domanda in Asia, Africa e Sudamerica. Così, abbiamo creato Seemba, destinato solo ai clienti business del mercato indiano. In 60 secondi permette di essere online, con una pagina web e presenza su Maps e Directories. Sia Snapp sia Seemba hanno un forte impatto economico e sociale».

Perché in India?

«Il governo indiano è impegnato nella digitalizzazione del Paese. La gente ha capito l’importanza di essere digitali. Hanno tutti lo smartphone e sono consapevoli dei vantaggi del mobile» spiega Alberto Iore, Head of Growth.

Il riscontro?

«Per testare Seemba, 15 studenti sono andati porta a porta nello stato di Maharashtra. La risposta è stata straordinaria: 900 business online in meno di due settimane. E Seemba è tra le 5 Best Mobile Innovation per i mercati emergenti selezionate al Mobile World Congress 2017».

INFO: http://snaap.indiana.edu

Tratto dall’articolo “Giovani innovatori da tenere d’occhio nel 2017” pubblicato su Millionaire di aprile.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here