fbpx

Lavoro autonomo e microimpresa: prestiti fino a 25 mila euro in Campania

Microprestiti da un minimo di 5.000 euro ad un massimo di 25.000 euro da restituire a tasso zero in cinque anni.

Queste le cifre offerte dal Fondo Microcredito FSE, istituito dalla Regione Campania, a quei soggetti tradizionalmente non bancabili.

L’intervento ha l’obiettivo di favorire processi di crescita e sviluppo per il lavoro autonomo e la microimpresa, coinvolgendo quei soggetti in condizione di svantaggio economico, sociale ed occupazionale, altrimenti esclusi dal sistema creditizio tradizionale.

Vediamo nello specifico quali sono le condizioni per poter beneficiare della concessione del microprestito.

I soggetti i interessati

Il fondo si rivolge a:

[styled_list style=”check_list” variation=”purple”]

  • spin-off Universitari;
  • titolari di assegni di ricerca, borse di studio post-laurea e post-dottorato, borse di studio universitarie, ecc.
  • disoccupati, lavoratori in CIG, lavoratori in mobilità;
  • giovani campani under 35 e donne.
[/styled_list]

I requisiti di accesso

[styled_list style=”check_list” variation=”purple”]

Possono presentare la domanda esclusivamente le persone fisiche in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadini dei Paesi dell’Unione Europea o cittadini di altri paesi se in possesso di carta di soggiorno o regolare permesso di soggiorno; aver compiuto 18 anni di età, alla data di presentazione della proposta;
  • non aver riportato condanne con sentenza definitiva per reati di associazione di tipo mafioso, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o altra utilità di provenienza illecita di cui agli articoli 416 bis, 648 bis e 648 ter del codice penale;
  • non trovarsi in alcuna delle cause di esclusione previste dall’art. 38 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. (divieto a contrarre con la Pubblica Amministrazione).
[/styled_list]

Settori Ammessi

Sono ammessi tutti i settori di attività economica, eccetto quelli esclusi dai Regolamenti Comunitari vigenti. Le imprese beneficiarie devono avere sede legale, operativa e amministrativa nella Regione Campania.

I settori a cui sarà data la priorità sono:

[styled_list style=”check_list” variation=”purple”]

  • servizi al turismo, servizi culturali, tutela ambientale, risparmio energetico ed energie rinnovabili;
  • servizi sociali alla persona, ICT, attività professionali in genere;
  • manifatturiero, artigianato e valorizzazione dei prodotti tipici locali, commercio di prossimità.
[/styled_list]

Modalità di presentazione della domanda

Le domande di accesso al Fondo possono essere presentate fino al 19 dicembre 2012.

I soggetti interessati possono presentare la domanda in modalità elettronica collegandosi qui 

Sullo stesso portale potranno visionare il bando e reperire ulteriori informazioni utili sul progetto.

 

Se sei in possesso dei requisiti fai un tentativo. Potrebbe essere una buona occasione per dare vita ad una tua idea.

Grazie al nostro fan Antonio Signoriello per averci segnalato il bando!

 Redazione

 

Smau 2023 sbarca a San Francisco

Dopo il successo di Milano, il programma della nuova stagione con l’esordio a maggio in California.   Smau, la fiera italiana numero uno in tema

Torino: l’incubatore delle startup

Come fare parte di OGR Tech e accedere ai programmi di accelerazione accanto ai giganti dell’innovazione   Un edificio industriale dismesso, una fondazione che ha

Calo del 35% di investimenti nelle startup

Come era già stato previsto all’inizio del 2022 gli investimenti in startup hanno registrato una forte frenata a livello globale   Secondo i dati appena

Volare a emissione zero ora è possibile

È stato effettuato il primo volo a zero emissioni. Si tratta di ZeroAvia, leader dell’aviazione a emissioni zero, che ha preso il volo con il

FrabricNano e la plastica del futuro

La startup londinese punta su un prodotto senza l’utilizzo del petrolio   Come viene prodotta la plastica? E perché è così inquinante? Fino ad oggi,

La nuova generazione delle turbine eoliche

La start-up svedese Modvion ha sviluppato un sistema per costruire torri turbina utilizzando sezioni di legno lamellare.   Tradizionalmente, le turbine eoliche sono state realizzate

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.