Lombardia: 1 mln e 700mila euro per imprese che diventano digitali

0
1260

La cultura imprenditoriale nei confronti della comunicazione digitale è limitata e le imprese hanno ancora difficoltà a puntare sui nuovi media

Da questo presupposto parte il Bando per la presentazione di progetti di comunicazione digitale per il business delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) lombarde, che scade alle ore 16:00 del 24 gennaio 2013.

Due linee d’intervento

Il Bando prevede due misure:

a) progetti di comunicazione digitale; il contributo concesso a fondo perduto copre il 50% delle spese effettivamente sostenute e ammesse per l’introduzione in azienda di progetti di comunicazione e marketing digitale, fino ad un massimo di 25mila euro;

b) giovani per la creatività digitale per favorire l’inserimento professionale dei giovani e la stabilizzazione professionale di lavoratori già presenti in azienda per realizzare progetti di comunicazione; per i fondi erogati, vedi tabella:

Attività ammissibili

Per la partecipazione al bando è possibile presentare progetti che riguardino:

Misura a)

[styled_list style=”circle_arrow” variation=”purple”]

  • relazione con fornitori e clienti, marketing e gestione della comunicazione aziendale basate sugli strumenti del web 2.0;
  • iniziative di e-commerce;
  • realizzazione di attività di web marketing, campagna advertising, mobile marketing e social media marketing;
  • progettazione e sviluppo di applicazioni per smartphone, tablet, web, social media, ecc.

[/styled_list]

Misura b)

[styled_list style=”circle_arrow” variation=”purple”]

  • assunzione di personale Under 35 inserito in azienda con contratto a tempo determinato di almeno 12 mesi o a tempo indeterminato;
  • sostegno alla stabilizzazione di rapporti di lavoro esistenti e in particolare relativi a trasformazioni da tempo determinato a tempo indeterminato, assunzione a tempo indeterminato di interinali, lavoratori in somministrazione, personale con contratto di collaborazione a progetto o con altri contratti di lavoro atipico, lavoratori in stage o tirocinio già presenti in azienda;
  • sostegno all’assunzione di nuovo personale con contratto di collaborazione a progetto o con altri contratti di lavoro atipico.

[/styled_list]

Imprese coinvolte

Possono beneficiare dei contributi per entrambe le misure previste dal presente Bando, le micro, piccole e medie imprese di tutti i settori che abbiano, alla data di pubblicazione del Bando, i seguenti requisiti:

[styled_list style=”circle_arrow” variation=”purple”]

  • rientrino nella definizione di micro, piccola e media impresa prevista dall’Allegato 1 del Regolamento (CE) n. 800/2008;
  • siano iscritte al Registro Imprese/REA e attive, con sede legale e/o operativa in Lombardia;
  • siano in regola con il pagamento del Diritto Camerale Annuale;
  • non siano sottoposte a procedura concorsuale, non si trovino in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente;
  • non si trovino in stato di liquidazione volontaria;
  • abbiano legali rappresentanti, amministratori e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 10 L. 575/1965;
  • siano in regola con il versamento dei contributi previdenziali dei dipendenti.

[/styled_list]

Inoltre per la Misura b) le micro, piccole e medie imprese interessate potranno accedere ai benefici purché:

[styled_list style=”circle_arrow” variation=”purple”]

  • non abbiano, nei 12 mesi antecedenti la domanda di contributo, aperto procedure di licenziamento;
  • i lavoratori interessati non provengano da liste di mobilità e non siano portatori di ulteriori provvidenze;
  • mantengano il rapporto contrattuale con il soggetto stabilizzato/assunto per almeno 12 mesi dalla data della trasformazione del rapporto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato o dell’assunzione ex novo;
  • mantengano il rapporto contrattuale con il soggetto assunto con contratto di collaborazione a progetto o con altri contratti di lavoro atipico, per almeno 6 mesi.

[/styled_list]

Presentazione delle domande

Le imprese possono presentare domanda utilizzando esclusivamente la modulistica disponibile su www.bandimpreselombarde.it accessibile anche dai siti internet www.regione.lombardia.it, www.unioncamerelombardia.it e dai siti delle Camere di Commercio della Lombardia a partire dalle ore 12:00 del giorno 27/11/2012 e fino alle ore 16:00 del giorno 24/01/2013.

Per presentare la domanda l’impresa deve disporre di:

[styled_list style=”circle_arrow” variation=”purple”]

  • un indirizzo di posta elettronica valido e funzionante, preferibilmente PEC;
  • della marca da bollo di 14,62 euro, i cui estremi dovranno essere indicati nella domanda on line (la marca da bollo dovrà essere applicata sulla copia cartacea della domanda, creata dal sistema informativo, da conservare presso l’impresa);
  • della firma digitale forte del legale rappresentante o suo delegato.

[/styled_list]

All’indirizzo www.bandimpreselombarde.it è a disposizione il manuale di supporto alla presentazione della domanda per le due misure.

Se vuoi ulteriori informazioni per la partecipazione, puoi scaricare:

1. Il testo integrale del bando

2. La presentazione del bando

Redazione

(Autore immagine:  vancouverfilmschool)

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.