A Milano apre l’ostello “social” dove si dorme in capsule

0
2026

L’idea dei fondatori di ZzzleepandGo, la startup di Varese che ha già installato cabine-letto ipertecnologiche a Malpensa e Orio al Serio.

Un nuovo format di ostello, dove si dorme in “capsule”, simili a quelle presenti negli aeroporti, e gli ospiti fanno amicizia tramite un social network dedicato. Si chiama Ostelzzz. Aprirà a metà aprile, a Milano, in via Giorgio Jan, in occasione del Salone del Mobile.

L’idea è di Alberto Porzio, Matteo Anthony Destantini e Nicolas Montonati, tre amici 26enni, fondatori della startup ZzzleepandGo. Dal 2015 producono cabine-letto ipertecnologiche, che hanno portato negli aeroporti di Malpensa e Orio al Serio. «Il nostro più grande obiettivo è sempre stato quello di creare un hotel innovativo» spiega Alberto. «La vera innovazione è la componente social. Organizzeremo degli eventi nell’area comune, che occupa uno dei cinque piani dell’ostello». Tramite la piattafoma social i clienti potranno condividere i loro programmi per la giornata e trovare altri ospiti che vogliano aggregarsi.

«La zona notte sarà occupata da circa 100 cabine, simili a quelle degli aeroporti ma rivisitate, con letto tradizionale, luci a Led, sistema di ventilazione, touch screen. Ci saranno anche alcune camere standard per soddisfare le diverse esigenze degli ospiti. Un pernottamento costerà in media 35 euro, ma il prezzo varia tra alta e bassa stagione».

L’investimento complessivo per Ostelzzz ammonta a circa 2 milioni di euro, in parte finanziati dall’imprenditore ligure Gianmaria Leto, che già aveva finzanziato la startup ai suoi inizi. Nell’ultimo anno il team di ZzzleepandGo è cresciuto. «Adesso siamo in 8, tra programmatori e addetti al commerciale e assumeremo nuovo personale per l’ostello».

Il progetto non riguarda solo Milano. «Abbiamo voluto creare un format riconoscibile, da replicare anche all’estero e nelle principali città italiane». Prossime tappe Venezia e Torino.

Info: www.ostelzzz.com

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here