fbpx

Reinvento il tiggì e trionfo in Silicon Valley (Watchup sbarca in Italia)

Partito dall’Italia, da Cava de’ Tirreni, va a San Francisco come un signor nessuno. E oggi torna nel suo Paese celebrato come uno degli startupper più interessanti della Silicon Valley.

È la storia di Adriano Farano, 34 anni, creatore di Watchup, una delle migliori app del 2014, secondo Google: «È un tiggì personale per capire cosa succede nel mondo senza dover fare zapping da un’applicazione all’altra. Un’app che raccoglie, filtra e organizza i migliori video di notizie che arrivano dalle testate di mezzo mondo» spiega Farano che da qualche giorno ha inaugurato la versione italiana dell’App. (disponibile anche per iOs e Amazon AppStore). È gratuita, i ricavi arrivano dalla pubblicità.

farano 3

Come è nata l’idea? «Era il 1989. Il primo telegiornale che ho visto nella mia vita raccontava il crollo del muro di Berlino. Il giorno dopo, a scuola, mi sono accorto che nessuno dei miei compagni aveva sentito la notizia. Tornato a casa ho preso dei fogli e messo insieme quello che ho chiamato “il giornalino di Berlino”. Facevo le fotocopie e lo vendevo per 500 lire. Ho “assunto” quattro bambini che sapevano scrivere e disegnare e prodotto cinque numeri. Quando la maestra si è accorta che a scuola giravano soldi, ha vietato la pubblicazione. In America mi avrebbero dato un premio. Lì ho capito, seppur inconsciamente, che per farcela sarei dovuto andare all’estero» racconta Farano.

Nel 2001 va a Strasburgo per l’Erasmus. Qui fonda un giornale online multilingue, che si chiama Babel e ha redazioni in 35 città europee. Grazie a quest’esperienza, nel 2010, vince la Knight Fellowships (una borsa di studio all’università di Stanford, in California: «Era la mia grande occasione. Sono partito per gli Usa con moglie e due figli (la più piccola aveva tre mesi). Avevamo la casa, il Visto, un sacco di appoggi. Ma un anno passa in fretta, il Visto scadeva e dovevo tornare in Europa. Mi sentivo come Cenerentola alla fine della festa».

farano 2

Ma non demorde e riesce ad ottenere un Visto per stranieri con abilità straordinarie: inizia a lavorare a Watchup, cerca un co-founder, chiede appuntamenti ai finanziatori, ma le cose vanno male: «Non ero nessuno. Ho fatto 100 appuntamenti. I primi 30 sono andati tutti male. Ma io non mollavo. E pian piano ho iniziato a raccogliere consensi. Quando ho incontrato l’ex direttore del Wall Street Journal, Gordon Crovitz, uno dei suoi primi finanziatori, mi sono sentito dire: “Se hai lasciato la Costiera amalfitana e i posti più belli del mondo per fare una startup, è perché ci credi».

farano 1

Poi arrivano gli investitori, raccoglie 4,5 milioni di dollari, convincendo a finanziarlo colossi come Microsoft: «In Italia, pensiamo che l’altro ci voglia abbindolare. All’estero c’è volontà di collaborazione. I rapporti umani sono più fluidi. E gli affari si fanno più velocemente. Se fossi rimasto in Italia, avrei fatto altro. Ma non una startup innovativa».

INFO: http://watchup.com/

Eleonora Chioda

Apis Partners investe nel soonicorn Money View

Con il supporto dell’ ‘italiana’ Apis Partners, la fintech indiana punta al raggiungimento dello status di unicorno   Apis Partners, private equity, con sede a

Satispay acquisisce Onyon

Dopo il recente fundraising, Satispay inizia a fare shopping   Satispay rinforza la propria posizione all’interno del settore dei pagamenti attraverso l’acquisizione di Onyon, app

L’App per le economie locali

Toonie è un sistema completo di pagamento attraverso il quale i commercianti possono proporsi, farsi trovare e conoscere dai clienti in modo semplice e veloce.

Dimmi dove vai e ti dirò se c’è parcheggio

Un adesivo-sensore applicato sull’asfalto segnala il posto libero. L’idea di uno studente torinese diventa startup innovativa. E a un anno dalla nascita ecco il primo

Enjoy Milano, con il car sharing elettrico

Arriveranno 200 vetture entro fine mese nella città meneghina che punta ad essere sempre più green.   Milano diventa verde lime ed elettrica. Arriva la

Bending Spoons acquista Evernote

Dopo oltre vent’anni di alti e bassi, Evernote fa il passaporto italiano e punta alla ripresa del mercato con nuove tecnologie.   Evernote, l’App per

Crypto

Come evitare le crypto fake  Il mondo delle criptovalute a volte presenta aspetti insidiosi. Consigli per stare alla larga delle App “furbette”.   Avete appena

Cover story: passion economy

Che cosa c’è di meglio che trasformare le proprie passioni in un reddito? È questo il paradigma che si sta delineando e prende il nome

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.