Startupper americana inventa la Uber dei denti

0
3868

Dentista americana mette un intero studio dentistico all’avanguardia in un camion e gira San Francisco per offrire i suoi servizi a privati e impiegati di aziende

Come innovare un settore che da decenni è fermo? È la domanda a cui cerca di rispondere Sara Creighton, dentista della Baia di San Francisco: «L’idea è nata mentre ero tirocinante per uno studio dentistico. Sentivo pazienti che dicevano che erano tre anni che non andavano a controllarsi i denti. Alcuni anche cinque perché erano spaventati solo dall’idea di recarsi da un dentista. Allora mi è venuta un’idea per rendere le visite più divertenti, confortevoli ed economiche. Insomma, se Maometto non va alla montagna, sarebbe stata la montagna ad andare da Maometto» spiega Sara a FastCompany.

7. Dr. Sara Creighton

La sua idea? Portare un intero studio dentistico all’interno di un camion con tutti i comfort e le ultimi strumentazioni sul mercato: 21 metri di spazio per offrire tutti i servizi di un dentista tradizionale, pulizia dei denti, estrazioni di carie, esami a raggi x, trattamenti per raddrizzare i denti… «Ho parlato della mia idea con un mio paziente, Lowell Caulder, cofounder, esperto in investimenti bancari. L’idea gli è piaciuta e siamo partiti con i nostri risparmi inizialmente, poi con una campagna di crowdfunding su Indiegogo che ha raccolto più di 40mila dollari».

5. Studio - Dr. Creighton with Patient

Come funziona? Le aziende o privati prenotano la visita via email o tramite i social. L’appuntamento viene fissato e il camion si reca sul luogo dove effettuare le visite. I prezzi? Vanno da 230 dollari fino a 4mila dollari, sulla base del tipo di servizio richiesto: «Quando porti innovazione all’inizio vieni sempre visto con sospetto. Poi molti giovani dentisti hanno capito che questa potrebbe essere una nuova opportunità anche per loro che oggi non trovano spazio nel mondo del lavoro».

3. Studio - Interior

Oggi il servizio è attivo nella città di San Francisco. Hanno stretto partnership con multinazionali del calibro di Google, Dropbox, Airbnb: «La sfida più difficile? Far sembrare spaziosa una superficie limitata. Ci siamo riusciti studiando bene il design da adottare».

L’obiettivo? «Diventare la Uber dei dentisti».

INFO: http://www.studiodental.com/

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.