Studenti modenesi progettano il Facebook delle aziende

8
4088

Sono partiti come un sito di offerte e ora puntano a diventare il social network delle aziende. Spiiky (dall’inglese to speak, parlare) è l’idea di un gruppo di studenti modenesi che prova a coniugare le caratteristiche di un sito di coupon con le funzionalità di un social:

L’idea è di creare uno strumento capace di sintetizzare i vantaggi di Groupon, Facebook, Pinterest e Trip Advisor» spiega Matteo Venturelli, 29 anni, laureato in economia e scienze politiche, tra i fondatori del progetto.

Online da un anno ha 100mila utenti registrati e 5mila aziende distribuiti su Milano, Modena, Reggio Emilia e Roma.

Come nasce l’idea?

Da un’esperienza negativa con un coupon. Eravamo a una cena e siamo stati trattati come clienti di serie B. Abbiamo parlato con il ristoratore che ci ha detto che con i soldi che prendeva dalla piattaforma a cui era iscritto non poteva fare di più. Allora abbiamo pensato a un sistema che fosse vantaggioso per gli esercenti, i clienti e per gli intermediari».

Come funziona?

Ci si può iscrivere come esercenti che come utenti. I primi possono inserire le loro offerte gratis e venderle senza versare alcuna percentuale al sito. Hanno strumenti promozionali come in un social: un profilo, un’area eventi sulla quale postare sconti, novità come su una bacheca di Facebook. In più seguendo gli utenti capiscono quali sono i loro gusti e cosa cercano. Gli utenti hanno news sulle aziende di interesse, trovano offerte e sconti con la geolocalizzazione, scaricano i coupon senza dover usare carte di credito o fare pagamenti anticipati. In più possono rilasciare feedback sulle offerte».

Immagine

Come l’avete finanziata?

Abbiamo ricevuto un primo round di finanziamento (100mila euro) da un investitore privato. Ora stiamo lavorando per ottenere un secondo investimento».

Qual è il modello di business?

A differenza dei siti di coupon tradizionali non guadagniamo dalle transazioni. Il modello che stiamo elaborando prevede l’iscrizione gratuita e una serie di servizi a pagamento nel caso in cui l’azienda voglia aumentare la sua visibilità. L’idea è far pagare poco a tanti, un po’ seguendo il modello di siti come Spotify».

Quali consigli ai giovani startupper dalla vostra esperienza?

Innanzitutto, imparare a gestire bene il tempo a disposizione. Molti del team hanno altri lavori e c’è sempre la necessità di centellinare il tempo a disposizione per fare le cose che servono alla crescita del progetto. Poi direi di puntare sulle persone giuste. Se avessi tanti soldi li spenderei principalmente in talenti e non in tecnologia e pubblicità. Insomma, se l’idea non è giusta puoi sempre cambiarla. Rivoluzionare il team in corsa è invece più difficile».

INFO: http://www.spiiky.com/

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

8 Commenti

  1. Ciao Ragazzi Spiiky, ho provato iscrivermi compilando il form iniziale su Spiiky è non riconosce il mio indirizzo email dice che che non è valido, cosi avrete un bounce rate molto alto :)!

    • Ciao karolina
      ci dispiace un sacchissimo ma ti prego ti controllare bene la mail.
      abbiamo circa 300 iscritti al giorno e non si è mai verificato un problema dle genere…
      Faccio comunque verificare e ti ringrazio per la segnalazione…

  2. Non mi sembra un’idea nuova, con http://www.coupongratuiti.com lavoriamo allo stesso modo da anni. Gli utenti non pagano nulla all’iscrizione, possono scaricare gratuitamente i coupon, le aziende inseriscono i loro sconti gratuitamente e sono visibili e scaricabili da centinaia di migliaia di utenti, tutto questo è stato fatto senza nessun finanziamento.

  3. Bello vedere quanto parlate di “giovani ragazzi che hanno avuto un round” quando noi siamo stati i primi a portare i coupon gratuiti in Italia e siamo il sito più visibile di coupon superando nei motori di ricerca groupon groupalia, ecc con le nostre forze e i nostri soldi. Siamo in due persone a gestirlo e abbiamo più i 50’000 iscritti, oltre 14 milioni di pagine viste da quando l’abbiamo fatto nascere coupongratuiti.com e le aziende e gli utenti non spendono nulla per i coupon. Approvate i commenti di altri ma non quello che non vi fa comodo. Complimenti alla vostra serietà.
    Bye il creatore di coupongratuiti.com, il portale più imitato ma insuperabile per il seo.

    • Mi permetto di rispondere al commento di Andrea Bertolotti senza sapere nulla di social network.
      Ho letto con piacere l’articolo relativo a Spiiky mi sono iscritto e ho trovato un sito giovane e molto utile. Veramente una bella idea!
      incuriosito dal commento di Bortolotti ho visitato il sito Coupongratuiti.
      Sinceramente e ripeto, non sono un esperto, spiiky, mi sembra un sito completamente diverso e molto più interessante e se fossi un azienda sceglierei spiiky al 100% per promuovere i miei prodotti. senza dubbio. Mio personale consiglio ad andrea. Provate a migliorare il vostro sito invece di arrabbiarvi con la redazione!
      un bravo ai ragazzi di spiiky. continuate cosi!

  4. Sono iscritto a spiiky e devo dire che son piu’ tranquillo senza dover anticipare nulla. Ormai maggior parte delle attività commerciale della mia zona stanno credendo in questa sorta di social network perché come dicono loro non hanno nessuna provvigione sul loro venduto e quindi non incide nella loro attività, dato che le spese adesso come adesso sono tante. Complimenti ragazzi! Continuate così

  5. Non riesco ad iscrivermi e vabbeh, non mi fa vedere i coupon senza registrazione e quindi non vedo nulla. Ma la gratuità mi sembra sinonimo di scarsa affidabilità. Chi garantisce il venditore? E chi garantisce l’acquirente. Abbiamo Groupon che per l’utente è una garanzia ad esempio, proprio perchè c’è il pagamento anticipato (anche se poi il venditore spende il 50%) ma anche iZoom in Emilia Romagna, nato a Reggio Emilia da un’azienda reggiana, che ha un call center e fa pagare una mini quota fissa per inserzione. Garanzia per venditore e acquirente.

    • Francesco lavori per caso per izoom?Anche nei commenti ci vuole stile e stile vuol dire metterci la faccia.
      Mi chiamo Manelli e sono il fondatore di Spiiky.
      Ogni giorno si iscrivono 10 nuove aziende e circa 250 utenti senza nessun tipo di problemi.
      il 70% delle nostre aziende utilizza Spiiky regolarmente e il 50% dei nostri utenti acquista regolarmente.
      Non facciamo pagare semplicemente perchè pensiamo che l esercente che concede uno sconto stia già pagando abbastanza.
      Spiiky è un social network, ci sono feedback e commenti quindi tutti sono garantiti alla luce del sole. il 99% dei nostri feedback sono positivi. il che vuol dire che spiiky migliora la qualità delle offerte e del servizio.
      I numeri sono il modo migliore per valutare le cose e i numeri di Spiiky sono estremamente positivi e continueremo a migliorarli.
      Sempre per questione di stile vi dico che izoom è un ottimo prodotto come ce ne sono tantissimi altri. E li ringraziamo tutti. Più saranno bravi i nostri competitors più grande sarà la soddisfazione di arrivare primi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.