Tam Town, da Torino una startup che sostiene il lavoro

0
1444

Sei a casa e hai bisogno di un idraulico? Non perdere tempo con le pagine gialle o telefonate agli amici per un consiglio, vai sul nostro sito e contatti il professionista più vicino alle tue esigenze, economiche e di tempo».

Simone Graglia, 25 anni, è il Ceo di Tam Town una startup che fa incontrare la domanda e l’offerta di un servizio in città (dalla richiesta di un artigiano al meccanico, passando per il dog sitter ecc.).

L’ idea risponde a due necessità: soddisfare un bisogno in un tempo breve, e aiutare chi ha competenze (manuali o intellettuali) a trovare una clientela e a guadagnare.

Per realizzare il progetto, Simone e il suo team hanno usufruito dei loro risparmi per poi trovare il sostegno di Serigroup, società di consulenza aziendale. Totale dell’investimento: 35mila euro.

Partita a settembre la startup di Torino è arrivata oggi a superare i tremila iscritti e punta e aprirà nuove sedi a Milano e Roma.

Foto Ragazze TT

 Perché nasce Tam Town?

Volevamo fare un regalo di Natale: un collage di video di auguri di amici sparsi per l’Europa. Ma non sapevamo come fare. Non avevamo competenze tecniche per realizzarlo. Ho visto che su Internet non c’era un servizio per mettere in contatto chi cercava, come noi, un servizio e un professionista che sapesse offrirlo. Da lì si è accesa la lampadina per creare noi qualcosa di simile».

 Qual è il valore aggiunto che offrite rispetto a un sito di annunci?

Tam Town è un sistema personalizzato e geolocalizzato. La differenza principale è nel tempo: sul nostro portale si riduce notevolmente in fase di ricerca. Chi richiede il servizio può selezionare la città in cui si trova e anche un orario. La stessa cosa può fare il professionista che fornisce la prestazione».

 Il sito come guadagna?

Il servizio base è gratuito e così resterà. Offriamo agli utenti dei servizi aggiuntivi, a pagamento, che consentono all’utente di aumentare la propria visibilità (es. un blog dedicato e altri vantaggi)».

 Qual è l’elemento su cui puntare quando si costruisce una startup?

Sicuramente il dialogo con il team e con le altre persone. Bisogna parlare, maturare contatti, presentare il progetto, confrontarsi. Solo così si possono ricevere feedback e arricchire l’idea iniziale».

 

 

 Team - Copia

INFO: http://tamtown.it/

https://www.facebook.com/TamTown

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.