fbpx

Trasformiamo le bucce in prodotti di lusso: vi spieghiamo come

Usano la buccia di bergamotto, tessuti di sughero e legno, per creare bomboniere, borse, segnalibri, cravatte, pochette… Marco Bellocco, 26 anni, laureando in Giurisprudenza e suo fratello, Davide, 17 anni, studente al liceo scientifico, sono i creatori di un brand appena avviato.

Partiti da Reggio Calabria puntano a esportare le loro ideazioni fino in Australia: «Ci ha ispirato nostra nonna: era una bravissima sarta, confezionava abiti e realizzava per noi capi su misura. Volevamo proseguire questa tradizione di famiglia, ma con un tocco di originalità, puntando su materiali innovativi e a basso impatto ambientale» spiega Marco a Millionaire.

unnamed (3)

Hanno iniziato a creare i primi prodotti finanziandosi con i loro risparmi. Hanno affittato uno spazio per sviluppare le loro idee e preso accordi con gli artigiani locali per la realizzazione: «Puntiamo tutto sul made in Italy. Dalla scelta dei materiali, fino alla realizzazione, tutto viene fatto in casa. Ci affidiamo a artigiani esterni per le lavorazioni. Una scelta che ha due vantaggi: riduce i costi di produzione e, soprattutto, ti permette di confrontarti con un ambiente stimolante e creativo».

unnamed (6)

Per farsi conoscere hanno partecipato a una Fiera per Startup in Calabria: si sono classificati secondi e hanno avuto i primi contatti con fornitori, anche dall’Australia e da Dubai: «Quando punti su un prodotto interamente artigianale, devi andare su mercati di lusso, dove trovi persone disposte a spendere qualche euro in più per avere in mano un prodotto unico e di qualità».

unnamed (5)

Al momento, i ragazzi vendono solo su richiesta, stanno implementando un sito Internet per un commercio online e si promuovono sui social, grazie al sostengo di un’agenzia:

Non ci interessa fare soldi, sembra una frase fatta ma è così. Vogliamo vedere per strada persone che indossano i nostri prodotti, avvertire la loro soddisfazione per aver scelto noi e non i competitor. Affermarsi non è facile, ci vuole pazienza. Gli italiani sono un popolo che non accoglie subito prodotti innovativi. È più facile che oggetti come i nostri si affermino all’estero prima per poi trovare un buona clientela in patria. Ma bisogna essere ottimisti, e noi lo siamo: la qualità, la sostenibilità, più la capacità di scegliere i giusti fornitori (che hanno competenza, rispettano i tempi di consegna) sono le chiavi per riuscire. Noi ci stiamo provando».

Immagine

INFO: http://instagram.com/labstudiomarcoedavide

Pagina Facebook

Giancarlo Donadio

 

Singapore, attrazione strategica

Sempre più capitali e investitori scelgono la Città-Stato asiatica. Stabilità politica, servizi finanziari e qualità della vita, ma anche tech, innovazione e sostenibilità.   Tra

BISS, l’azienda biotech italiana innovativa

ChemoMaker il robot che sostituisce i sistemi di vecchia generazione negli ospedali italiani come quello di Genova San martino, Trieste e Cremona   Da Trieste

La nuova direttiva sulla “Case green”

L’ obiettivo dell’unione europea entro il 2030 è di portare tutte le abitazioni presenti in Europa a una classe energetica E   Secondo la bozza

Volare a emissione zero ora è possibile

È stato effettuato il primo volo a zero emissioni. Si tratta di ZeroAvia, leader dell’aviazione a emissioni zero, che ha preso il volo con il

Hype ha un nuovo CEO

L’ex PagoPa Giuseppe Virgone guiderà la società verso un nuovo percorso di crescita   Giuseppe Virgone lascia PagoPA e diventa il nuovo CEO di Hype.

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.