La startup italiana per chi affitta casa su Airbnb

1
9245

Tre amici creano Sweetguest, una startup che offre servizi di gestione agli host. Conquistano clienti e investitori. E Airbnb li sceglie come partner in Liguria.

In Italia sono molte le startup che prendono in gestione gli immobili per conto dei proprietari, affittandoli su Airbnb. Ma c’è chi ha una marcia in più: Sweetguest punta su tecnologia e innovazione. La startup milanese ha sviluppato un software gestionale che permette di ottimizzare gli annunci online su Airbnb e fornisce agli host tutti i servizi per affittare meglio e guadagnare di più.

L’idea è nata per caso durante l’Expo

«Un mio vicino di casa mi ha chiesto di gestire l’affitto del suo appartamento. Mi sono appassionato così tanto che in tre mesi, con il solo passaparola, sono arrivato a gestire 30 appartamenti» racconta il Ceo Rocco Lomazzi.

Intravista l’opportunità, Rocco coinvolge due amici: Edoardo Grattirola e Jacopo Vanetti (già fondatore di Jusp). I tre founder hanno chiuso un primo round di finanziamento da un milione di euro da R204 Partner e da Giulio Valiante, serial entrepreneur.

Il modello di business

«Offriamo due tipi di servizi: una gestione completa dell’immobile chiavi in mano (commissione del 20%) e una gestione online (in capo al proprietario accoglienza e pulizie: commissione del 10%). Il nostro servizio permette un aumento del rendimento del 40-50%. Risultati a oggi: 350 immobili in gestione, crescita del fatturato in un anno, +400%».

Airbnb sceglie Sweetguest come partner

Il business va così bene che anche Airbnb Italia si accorge delle potenzialità della startup. La sceglie come partner certificato per la Liguria. La loro missione sarà quella di dare un supporto agli host e sviluppare il mercato locale. La zona tra Genova e le Cinque Terre, infatti, si è rivelata la più richiesta dagli utenti di Airbnb, nonostante l’offerta di alloggi sia ancora contenuta. «Siamo entusiasti. Airbnb Italia non si era mai aperto a collaborazioni con nessun operatore del settore: il fatto che ci abbia notato e abbia apprezzato il nostro modo di lavorare ci dà grande carica e spinta a dare sempre il massimo!»

INFO: www.sweetguest.com

 

L’intervista è tratta dall’articolo “Startup e affitti brevi. Le storie” pubblicato su Millionaire di giugno 2017.

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

  1. Buongiorno,

    Sono un ragazzo italiano che ha aperto un’agenzia di Digital Marketing (www.sbdigitalagency) qui a Los Angeles, CA, lavoriamo con startup e small businesses.Vorrrei sapere quali sono i costi per pubblicare un articolo che racconta la nostra storia.

    Grazie,
    Paolo Martinoglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.