4 qualità che distinguono un imprenditore da chi non lo è

9769

Giovani o anziani, donne o uomini, provenienti da famiglie ricche o povere, di buona cultura o scarsa.

Sono gli imprenditori, una categoria che racchiude più tipologie umane. Ma c’è un modo di pensare comune? Delle caratteristiche che distinguono un imprenditore da chi lo è? Prova a dare risposta a questo quesito il sito americano Entrepreneur.

Vediamo quali sono le 4 caratteristiche riscontrabili in ogni imprenditore di successo.

1. Si sente come un bambino

Gli imprenditori sono come bambini in un negozio di caramelle. Osservano il mondo con una curiosità contagiosa, fiducia e rischio, proprio come un bambino che scopre il mondo. Pochi mantengono realmente quest’attitudine quando crescono e questo spiega anche perché non tutti hanno un’inclinazione naturale a creare imprese.

2. Pensa che ogni cosa al mondo sia migliorabile

La capacità di innovare, indispensabile in ogni imprenditore, parte da un presupposto: che qualsiasi cosa esista possa essere migliorata. In altre parole un imprenditore ragiona in questo modo: «Ogni cosa intorno a me è stata inventata da qualcun altro e nessuno dice che questa persona sia più brillante di me. Gli imprenditori pensano che le cose siano malleabili e riflettono su come potrebbero essere diversamente. E non su come sono attualmente» si legge su Entrepreneur.

3. È dotato di un inguaribile ottimismo

Può sembrare una cosa ovvia da segnalare, ma non lo è. «Il mondo è pieno di imprenditori che hanno un’attitudine negativa verso le cose, ma di solito è un handicap che gli impedisce di andare molto lontano per due ordini di motivi: 1) Non sviluppano un rapporto empatico con i loro dipendenti. 2) Il loro naturale pessimismo finisce per avere un’influenza nefasta anche sui loro affari».

4. Tende a cambiare le regole

Ogni imprenditore ha un animo da dissidente. Tende a mettere tutto in discussione e a partire daccapo. Non accetta di aderire a regole precostituite. È la dote comune a chi conserva un forte spirito di indipendenza e vuole gestire da solo la sua vita e il suo lavoro, non accettando imposizioni e limitazioni dall’esterno.

Via Entrepreneur

Sei d’accordo? Hai altro da aggiungere? Commenta qui!

Redazione

(Fonte foto utente flickr dtiet)

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteColtiva funghi dagli scarti del caffè: il business green di Daniele
Prossimo articolo

7 Commenti

  1. Rispecchio a pieno le quattro caratteristiche sopra citate ,ma se è così veramente lo dirà solo il successo.A presto per una verifica…….La cosa che aggiungerei è cercare come collaboratori competenze specifiche, con magari un apertura mentale al non fermarsi a soluzioni scontate.Buon lavoro

  2. Ho trovato anche un’altro articolo illuminante sul tema, legato anche alla mia passione per la Fisica Quantistica!

  3. Magnifico! Diciamo che queste 4 caratteristiche sono perfette per un tipo di imprenditore molto illuminato come B. Mancano ovviamente molte altre qualità, tra cui per esempio la tenacia, la lucidità, lo spirito di sacrificio, il senso dell’organizzazione, la capacità di immaginare senza limiti e di agire concretamente come se le idee fossero già parte della nostra vita. Ma soprattutto la generosità. In qualunque bilancio proiettato abbastanza in là nel temponel tempo, chi più ottiene è chi più sa dare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.