fbpx

5 cose da non fare (se vuoi un business milionario)

1. Focalizzarsi sulla perfezione e non testare

Cercare la perfezione è il modo migliore per perdere soldi. Chi crea business milionari sa che la verità non è nella perfezione, ma nei test. Per questo, sperimenta le idee che ti vengono in mente e capisci quali funzionano e quali meno. Non perdere tempo e soldi per un bel sogno, ma senza fondamento nella realtà

2. Mancanza di pianificazione

Molti aspiranti imprenditori perdono opportunità e soldi perché incapaci di programmare le loro attività nel breve e nel lungo periodo. Al contrario, un imprenditore illuminato sa dividere i suoi obiettivi in tanti piccoli compiti da realizzare nel tempo. Una buona pianificazione diminuirà i rischi e ti consentirà di prendere decisioni più giuste.

 3. Delegare poco o male

É uno degli aspetti più complessi della leadership: delegare compiti e fidarsi dei collaboratori. Ma delegare responsabilità è necessario se vuoi che il tuo business cresca. Prima di farlo, costruisci una cultura aziendale, offri dei valori ai tuoi dipendenti, coinvolgili nel progetto. E quando deleghi, assicurati che la persona che hai assunto sappia chiaramente cosa deve fare e qual è il suo ruolo. Mai creare confusione.

4. Perdere tempo per soldi senza migliorare il prodotto

Se vuoi fare più soldi, c’è solo una possibilità: aumentare il valore del prodotto/servizio che stai offrendo. È l’unico modo per scalare, conquistare nuovi mercati. Quindi passa più tempo a migliorare la tua offerta, a renderla  preferibile a quello dei tuoi competitor.

5. Mettere al centro se stessi e non i clienti

Molti imprenditori cercano di vendere ai clienti le loro esperienze e competenze. Credono che le persone siano disposte a pagarli per questo, ma non è così. I consumatori cercano soluzioni per risolvere i loro problemi. Vogliono risultati. Se ne fregano di chi sei. Se ti focalizzi su te stesso, sposti l’attenzione dal mercato e dalle sue esigenze. Allora cerca dei modi per interrogare i tuoi clienti, parla dei loro bisogni, desideri, passioni, ostacoli. Larry Page (foto insieme a Sergey Brin), Ceo di Google, per capire come focalizzarsi sul cliente, ha inventato la prova dello spazzolino. In altre parole, se il tuo cliente usa il tuo prodotto o servizio due volte al giorno, come lo spazzolino, saprai di lavorare nella direzione giusta e di avere messo le basi per un business di successo.

Via Business Insider

Redazione

Torino: l’incubatore delle startup

Come fare parte di OGR Tech e accedere ai programmi di accelerazione accanto ai giganti dell’innovazione   Un edificio industriale dismesso, una fondazione che ha

Le big-tech e la Global minimum tax europea

Le multinazionali non potranno più eludere la tassazione sul reddito prodotto nei Paesi Ue   Dal 1° gennaio 2024 entrerà in vigore la Global minimum

I big del tech sfidano Google Maps

Overture Maps Foundation lancia un progetto di open data cartografico   Mappare luoghi al fine di creare beneficio per tutti? Google l’ha fatto con Google

Dimmi dove vai e ti dirò se c’è parcheggio

Un adesivo-sensore applicato sull’asfalto segnala il posto libero. L’idea di uno studente torinese diventa startup innovativa. E a un anno dalla nascita ecco il primo

L’Italia va pazza per Internet

Trascorriamo più di 30 anni della nostra vita online.   Detta così fa davvero spavento, ma è quello che emerge da una nuova indagine di

California dreaming

Se sei uno studente, un ricercatore o un dottorando, un aspirante imprenditore, un investitore, oppure il tuo obiettivo è essere assunto da una azienda tech,

Google: una multa salatissima da 4,1 miliardi

Una sentenza della Corte di giustizia dell’Unione Europea conferma la sanzione dell’Antitrust per abuso di posizione dominante Tempi duri per Google. Il colosso di Mountain

Big Tech

La “grande infestazione” delle Big Tech

Apple, Google, Microsoft chiamate sempre più spesso a riparare le falle nei propri programmi Il mese di luglio è appena terminato e, almeno per alcuni

A volte paga aspettare: Uber ci insegna

L’app di servizi di trasporto privato è passata dalle perdite ai primi utili 25 miliardi di dollari è più o meno l’ammontare delle perdite complessive

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.