5 strategie per vincere sui social da Gian Luca Comandini di You&Web

1
8641

Ha soli 24 anni ed è titolare di una web agency (specializzata in strategie di social media marketing) che nel primo anno di esercizio ha fatturato 300mila euro e quest’anno è già sui 700mila. Gian Luca Comandini, romano, è un vero e proprio mago dei social.

Ha iniziato da zero, aprendo una pagina Facebook sulle scommesse (I Pronostici del Mister, ndr) che in poco tempo ha raggiunto i 260mila fan e poi ha continuato ad aprire pagine di successo su argomenti vari (dalle scarpe, ai motori) e a cercare accordi con altri fan page. Risultato: oggi gestisce un bacino di 16 milioni di utenti attivi: «Siamo stati tra i primi a capire che il mondo della pubblicità stava cambiando, che anche un piccolo brand poteva avere una grande risonanza grazie al potere dei social e competere con aziende leader del mercato. Allora abbiamo creato una rete che permettesse anche a piccole imprese di avere una pubblicità a costi molto più bassi, rispetto ai mezzi tradizionali (radio, stampa, tv) e rivolgersi, grazie ai social, a un pubblico iper-targettizzato» spiega Gian Luca a Millionaire.

unnamed (5)

Oggi la sua agenzia ha due sedi, una a Roma e l’altra in Ucraina, dà lavoro a trenta persone e ha come clienti Sisal MatchPoint, William Hill… La gestisce insieme all’amico e socio, Matteo Zago.

Lavoriamo con aziende piccole e grandi. Vengono da noi e, in base al prodotto o al servizio che offrono, li pubblicizziamo sulle pagine in cui c’è il pubblico più interessato a comprarli. Possono pagarci per inserire dei post o sulla base del traffico che generiamo sul loro sito e-commerce, blog… Una campagna, creatività inclusa, parte in media da 3-4 mila euro».

unnamed (8)

Cosa deve fare un azienda per divulgare un’idea o un brand, sui social?

«1. Innanzitutto, avere un sito con un’impostazione grafica moderna. I layout cambiano velocemente, ogni tre mesi ci sono nuove tendenze, legate alle esigenze di una clientela che ha dei gusti nuovi da accontentare. Non bisogna restare indietro. L’aspetto grafico è fondamentale.

2. Bisogna investire in pubblicità. Prendiamo Facebook, con la nuova piattaforma pubblicitaria (Atlas, ndr) vengono ancora di più favorite nella visibilità le aziende che investono in pubblicità. Per esempio, se ho una pagina di mille fan e non investo, il mio messaggio sarà visto dal 20% del mio bacino utenti. Peggiore è il caso di pagine più grosse, tipo da 100mila fan. Lì la percentuale si abbassa al 3%.

3. Studiare i competitor. È utile analizzare le campagne marketing sui social dei tuoi concorrenti e chiederti come puoi intercettare il loro pubblico e farlo arrivare da te, invece che da loro. Chiediti cosa puoi fare in più. E cosa stai sbagliando.

4. Coccolare il cliente. Il servizio di risposta agli utenti, alle loro esigenze, deve essere impeccabile. Con i social è il cliente il protagonista, non il prodotto. È va coccolato con offerte, bonus, privilegi di varia natura.

5. Rimanere sempre aggiornati sui trend del momento, sugli argomenti che vanno per la maggiore. E poi dividere un po’ gli argomenti, affrontare sia news un po’ più di nicchia, in base alla tua pagina. Ma allo stesso tempo, coniugare con argomenti più generici, di massa, per aumentare condivisioni e nuovi like.

INFO: http://it.youeweb.com/

Giancarlo Donadio

 

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

  1. Ciao,

    abbiamo appena creato un sito basato sulla collaborazione! Molte aziende si stanno iscrivendo proprio per ampliare la loro visibilità sul web (che è un passo fondamentale per poter ampliare il proprio business).

    Tantissime offerte (dalla creazione di un sito a 100 euro, passando per traduzioni e molto altro)

    Inserendo un’offerta si può anche inserire il proprio link youtube incrementando così le visite al sito aziendale.

    Luca
    http://www.collaborando.net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.