BagExpress: la startup per viaggiare senza bagagli

1
2996

Viaggi in aereo, senza il peso e la preoccupazione delle valigie. Un sogno per molti viaggiatori. A realizzarlo ci ha pensato Chiara Inizio, 50 anni, imprenditrice napoletana.

Già presidente degli agenti UPS Campania, ha ideato BagExpress un innovativo servizio di spedizione: basta collegarsi al sito, scegliere la tariffa relativa al peso del trasporto, la data di spedizione, e il bagaglio è recapitato direttamente a domicilio ovunque ci si trovi, in Italia ed Europa.

Come nasce BagExpress?

Siamo partiti da un riflessione: in media 1 bagaglio ogni 70 si perde nel trasporto con le compagnie aeree di linea. In più il viaggiatore, oltre a questo rischio, ha il problema del peso: ogni chilo in più del bagaglio gli può costare anche 10 euro all’imbarco. Noi offriamo una soluzione per evitare questi spiacevoli e costosi inconvenienti».

In che modo?

Il viaggiatore si collega al nostro sito o chiama al centralino. Paga con carta di credito dal portale. Un nostro corriere ritira il bagaglio a domicilio e lo consegna al viaggiatore direttamente a destinazione in Italia e in Europa. Ci appoggiamo alla tradizione di UPS per garantire sicurezza e efficienza del servizio».

Le tariffe?

Ci sono tre livelli. Small (fino a 22 chili), al costo di 30 euro in Italia, 50 in Europa; medium (fino a 44 chili) 60 euro in Italia, 71 in Europa; extralarge (fino a 70 chili), 90 euro in Italia, 92 in Europa. Per tutta l’estate siamo in promozione: Ai bagagli extralarge saranno applicate tariffe medium».

Come è stata l’accoglienza?

C’è stato molto entusiasmo sin dalla prima conferenza stampa. Siamo riusciti a colpire un bisogno reale dei viaggiatori. Per i fatturati è ancora troppo presto, siamo sul mercato da un anno ed è presto per fare una valutazione».

Come si costruisce un rapporto di fiducia con il cliente?

Con un attenzione certosina alle sue necessità. Bisogna avere capacità di ascolto, ma anche essere bravi a prevedere gli imprevisti. È quello che ci distingue dal corriere tradizionale, abituato a stabilire relazioni più con aziende che con singoli consumatori».

Sei donna e imprenditrice, quali consigli dai alle giovani che vogliono aprire aziende oggi in Italia?

Di sentirsi forti prima come imprenditori e poi come donne. Nella mia esperienza il genere non ha mai contato più di tanto. Decisivi sono sempre i risultati che ho ottenuto e la capacità di elaborare idee fattibili e funzionali».

INFO: http://www.bagexpress.it/

Ti piace l’idea di Chiara? Commenta qui!

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

  1. l’idea è buona sopratutto con certi prezzi per i bagagli che hanno le compagnie.
    Ma potevano un sito molto ma molto migliore di questo. Che diamine siamo nel 2013, l’aspetto tipografico si è andato a far benedire, per non parlare delle UI.
    Buona fortuna comunque rimane un ottima iniziativa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.