Come costruire la tua audience sui social in 5 step

2834

Cinque consigli per allargare il bacino dei tuoi fan sui social media. Li ha raccolti il sito americano Mashable.

Vediamo insieme quali sono.

1. Stabilisci un budget da investire

Le attività di marketing sui social media hanno un costo, al contrario di quanti pensano. Pertanto, prima di iniziare bisogna fare un calcolo su quanto puoi spendere per migliorare il tuo business. È complicato avere successo senza una spesa, seppur minima. Facebook ha ammesso che in media il post di un brand è visto solo dal 16% degli utenti della pagina. Se vuoi raggiungere un pubblico più vasto devi promuoverlo con gli strumenti a pagamento che i social ti propongono. Se possiedi un budget limitato, hai, tuttavia, speranze di riuscire. Ma devi puntare sulla qualità dei tuoi post e non sulla quantità (per approfondire, leggi qui).

2. Scegli la piattaforma giusta per promuoverti

Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Google +, quale devo usare? Per scegliere la piattaforma più adatta al tuo business devi prima fare esperienza da utente: analizza i competitor maggiori del settore e studia su quale social si promuovono più attivamente. Non usare piattaforme sulle quali non ti senti a tuo agio:  farlo, in questo caso, porta solo a sprecare energie preziose. Studia, inoltre, le caratteristiche di ogni social network. Ti spiega come fare “Social network li devo usare tutti”, l’articolo di Tiziana Tripepi che trovi su Millionaire di marzo, ora in edicola.

3. Crea una community di privilegiati

Ragiona sul perché un fan dovrebbe seguirti. Cosa gli offri in più rispetto agli altri utenti? Sconti, promozioni, anteprime su eventi? Poi evidenzia gli aspetti umani del tuo business, chi sono le persone che operano dietro le quinte e cosa fanno. E soprattutto, interagisci con la community, chiedi feedback e rispondi ai loro dubbi e alla critiche, anche a quelle più negative (per approfondire, leggi qui).

4. Trova un equilibrio tra promozione ed emozione

L’errore più grave che puoi fare è strutturare la tua pagina come un mezzo volto esclusivamente alla promozione del tuo brand. Questo è il rischio che corre soprattutto il piccolo imprenditore che ha inventato un prodotto innovativo e vuole diffondere il suo entusiasmo alla community. Parlare sempre del tuo prodotto è il modo più rapido per annoiare i fan e allontanarli. Qui il consiglio è di scegliere dei contenuti che sappiano catturare l’interesse dei fan, trovando il giusto equilibrio tra post di utilità, che puntano a offrire un servizio disinteressato all’utente, e contenuti promozionali.

5. Risolvi il dilemma: affidarsi a un’agenzia o assumere un social media manager?

Questa è una questione delicata. Da un lato, assumere un interno che si occupi della gestione dei social offre una serie di vantaggi: è un testimone diretto della vita in azienda, conosce il brand più di chiunque altro e può comunicarlo con maggiore autenticità. È vero anche che molti piccole e medie aziende non hanno abbastanza tempo ed energia da dedicare ai social. In questo caso, l’agenzia è la soluzione più consona. L’ideale, tuttavia, sarebbe assumere un esperto, ma solo nel caso in cui si collabori con lui, dando importanza al suo lavoro. Considerare l’attività sui social come marginale rispetto ad altre può condurre solo a risultati marginali.

Via Mashable

(Fonte foto utente Flickr mkhmarketing)

Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente5 consigli per fare impresa su Internet
Prossimo articoloSostegno a startup innovative: al via Working Capital

2 Commenti

  1. Facebook e Google Plus tra i migliori per promuovere il proprio Brand .
    Una cosa è importante .. bisogna fare le cose con costanza 🙂

    Andrea

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.