Come l’intelligenza artificiale scopre minuscoli tumori

Di
Redazione Millionaire.it
2 Aprile 2024

È di qualche giorno fa la notizia “NHS AI test spots tiny cancers missed by doctors” pubblicata da BBC. Un nuovo strumento di intelligenza artificiale (IA) chiamato Mia si è rilevato in grado di fornire una diagnosi precoce del cancro al seno. Mia è in grado di identificare tumori minuscoli nelle mammografie che i radiologi umani non hanno notato.

L’importanza della diagnosi precoce del cancro 

La diagnosi precoce del cancro al seno (e non solo) è fondamentale per aumentare le probabilità di successo del trattamento e la sopravvivenza del paziente. I tumori al seno identificati in fase iniziale sono spesso più piccoli e più facili da trattare, con una maggiore probabilità di successo. Inoltre, la diagnosi precoce può ridurre la necessità di interventi chirurgici invasivi e la chemioterapia.

Come funziona Mia?

Mia è un software di intelligenza artificiale sviluppato da Kheiron Medical, in collaborazione con l’Università di Aberdeen e Microsoft. Mia analizza le immagini mammografiche e utilizza algoritmi complessi per identificare aree di possibile interesse che potrebbero essere indicative di cancro al seno.

Il trial di Mia con l’NHS (il sistema sanitario del Regno Unito)

Mia è stato testato in un trial clinico condotto dal NHS Grampian in Scozia. Il trial ha coinvolto oltre 10.000 donne e ha confrontato l’accuratezza di Mia con quella di due radiologi esperti. I risultati del trial hanno dimostrato che Mia è stata in grado di identificare correttamente tutti i tumori al seno presenti nelle mammografie, mentre i radiologi hanno mancato 11 tumori.

I benefici di Mia

L’utilizzo di Mia nella diagnosi del cancro al seno offre diversi potenziali benefici:

  • Diagnosi precoce: Mia può identificare i tumori al seno in una fase iniziale, quando sono più facili da trattare.
  • Maggiore accuratezza: Mia ha dimostrato un’accuratezza superiore ai radiologi umani nell’identificare i tumori al seno.
  • Riduzione del carico di lavoro per i radiologi: Mia può aiutare i radiologi a esaminare le mammografie più rapidamente e con maggiore efficienza.
  • Migliore esperienza per le pazienti: Mia può ridurre il tempo di attesa per i risultati delle mammografie e la necessità di ulteriori test.

Sfide e limiti di Mia

Nonostante i suoi promettenti risultati, Mia presenta alcune sfide e limiti:

  • Mancanza di dati longitudinali: Mia non ha accesso alla storia clinica delle pazienti, il che può limitare la sua capacità di interpretare correttamente le immagini mammografiche.
  • Apprendimento automatico disattivato: Nel trial, la funzione di apprendimento automatico di Mia era disattivata per motivi di regolamentazione. Ciò significa che Mia non è stata in grado di imparare e migliorare durante il trial.
  • Necessità di validazione esterna: I risultati del trial di Mia devono essere convalidati da altri studi indipendenti.

Il futuro dell’IA nella diagnosi del cancro al seno

Il trial di Mia è un passo avanti positivo nello sviluppo di strumenti di IA per la diagnosi precoce del cancro al seno. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per perfezionare la tecnologia e affrontare le sfide e i limiti esistenti.

L’intelligenza artificiale ha il potenziale per rivoluzionare la diagnosi del cancro al seno, offrendo una maggiore accuratezza e tempi di diagnosi più rapidi. Mia è un esempio promettente di come l’IA possa essere utilizzata per migliorare la cura del cancro al seno e salvare vite umane.

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Federico Rivi

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2024 millionaire.it.