Come sbancare il Web con un video: intervista a Ernesto Cinquenove

1
3120

Da anni realizza video per YouTube. Ha iniziato a filmare se stesso con il suo cellulare per promuovere il suo progetto The MeetingLife Journal: ha lanciato così una catena umana, che raccoglie su un quaderno, ricevuto e rispedito in tutto il mondo, riflessioni ed esperienze. Ne sono nati un blog e nuovi progetti social.

Lui è Ernesto Cinquenove, nome d’arte di Ernesto Palermini, 30 anni, esperto di comunicazione, marketing e personal branding. Millionaire l’ha raggiunto.

Perché conviene raccontarsi con un video sul Web?

Il video emoziona. Più di testo e foto. Purché punti sull’emozione: piacere, paura, choc. È veloce. L’utente Internet impiega sempre meno tempo a leggere contenuti. Riassume concetti in pochi istanti. Ti fa sentire protagonista, un protavoce di un messaggio. Aiuta i consumatori a identificarsi con l’azienda che diventa più credibile, vicina».

Come cominciare?

Chiediti: hai una storia da raccontare? Come persona o come azienda. Funziona di più se parli di te, se sei tu il protagonista. Se conviene raccontarti in prima persona o che altri parlino di te o del tuo messaggio. Puoi raccontare un prodotto, un procedimento, rivelare una struttura, una realtà dietro le quinte. Il fai da te può essere vincente: non usare strumenti professionali, rende il video spontaneo, vicino a chi vede, condivisibile. Comincia subito: è il momento giusto».

379382_544773688883428_184489279_n

Regole?

Togli quello che non c’entra. 2) Sii diretto ed essenziale. 3) Concentrati sull’obiettivo: creare la tua immagine su Internet. 4) Fai video coerenti con la tua immagine. Bisogna avere sempre una faccia da associare a un prodotto, progetto, idea. Se funziona, lo capisci dai clic, dai commenti. E il video scala le classifiche. Se il portale lo consente, crea un tuo profilo completo: informazioni sull’immagine, esperienze e fonti per darti autorevolezza. Siti con cui collabori, portfolio, gallery… Inserisci link ai tuoi altri social network, se li usi per promuovere argomenti inerenti a quelli del video».

Quanto costa un professionista?

Un video parte da 1.000 euro. Se il professionista si occupa anche di farlo girare sul Web, si arriva a 2mila euro».

Si può diventare un professionista del minivideo?

Certo. Parti con il cellulare, poi ti doti di videocamere professionali, come la FlitCam (circa 240 euro) o una reflex digitale (Canon, Nikon, da 100 euro in su), con cavalletti per migliorare le riprese. Puoi collaborare con YouTube, guadagnandoci. I dettagli li trovi su www.youtube.com/yt/creators/it».

Ernesto-Cinquenove

INFO: http://www.youtube.com/user/erne59

Vuoi saperne di più sull’argomento? Leggi l’inchiesta di Silvia Messa, pubblicata su Millionaire di febbraio.

Redazione

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

  1. Grande Ernesto, è proprio vero quello che dici in questo articolo ed è proprio quello che insegno nei miei corsi. Anche io come te dal nulla ho raggiunto con il mio messaggio professionale più di un milione di persone e sono diventato in breve tempo uno dei web promoter più conosciuti in Italia. Un abbraccio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.