Due mamme inventano il nuovo trend del fitness: spinning + yoga

Due mamme americane si incontrano. Hanno un’idea: mettere su un’azienda per coniugare lo spinning allo yoga, sudore e spiritualità. Dal 2005 a oggi SoulCycle, questo il nome del business, ha raggiunto risultati incredibili: 50 palestre negli Stati Uniti, 1.200 dipendenti e 112 milioni di fatturato nell’ultimo anno. E pensare che tutto è nato per caso a una festa…

«È stato l’incontro più fortunato della nostra vita». Julie Rice è un agente cinematografico, appassionata di spinning. Per lavoro si trasferisce a New York dove prova a iscriversi a varie palestre, ma nessuna riesce a soddisfarla. Nel 2006, grazie a un amico istruttrice di spinning incontra Elizabeth Cutler, agente immobiliare, che ha il sogno di aprire un centro di fitness con i soldi che ha ricavato in un investimento per un’azienda produttrice di succhi di frutta, acquistata da Pepsi. Intanto Julie ha immaginato una nuova disciplina per rivoluzionare lo spinning. Ne parla con Elizabeth che decide di crederci.

soul cycle founder

Come funziona SoulCycle. Fai il tuo viaggio, cambia il tuo corpo, trova la tua anima, sono le parole chiave per capire la filosofia che c’è dietro alla disciplina. Gli istruttori sono veri e propri guru (vengono formati da una scuola ad hoc). Oltre a invitare i clienti a pedalare, gli insegnano dei mantra, li invitano alla riflessione, alla preghiera, alla scoperta di se stessi, a conoscere gli altri. Il tutto in un’atmosfera rilassante con luci soffuse o candele e una musica via via ritmata e dolce. Le lezioni durano 45 minuti. In una sessione si possono perdere fino a 700 calorie. Il costo è alto: 34 dollari per lezione (circa 31 euro).

La prima palestra (e un errore clamoroso). Per aprire il primo centro affittano un edificio in un palazzo. Poi si rendono conto che, a causa di regole condominiali, non è possibile affiggere insegne all’esterno. Per catturare l’attenzione dei passanti Julie ha un’idea. Compra su eBay un risciò, lo dipinge di giallo e con il logo e lo parcheggia all’esterno del palazzo. Una strategia che porta clienti, ma fa pagare all’azienda 65 dollari al giorno di multa per parcheggio illegale.

Come gestire lavoro e famiglia. «All’inizio facevamo tutto da sole. Lavoravamo come segretarie, pulivamo le scarpe degli istruttori, riparavamo le bike, portavamo fuori la spazzatura. Con i primi guadagni abbiamo assunto qualche persona part-time. A una condizione: che, occasionalmente, facesse anche da baby sitter per le nostre figlie» racconta Elizabeth a The Wall Street Journal.

soul cycle 3

Segreti del successo. Dal 2012 inizia la vera espansione. SoulCycle non è più un semplice centro fitness. È una vera e propria community dove la gente si conosce, si scambia consigli per alimentarsi e vivere con benessere, compra prodotti dell’azienda per sentirsi diversa (cappellini, t-shirt, pantaloncini, bottigliette d’acqua con il brand aziendale). Mentre tante celebrità si avvicinano alla disciplina e ne diventano ambasciatrici: da Michelle Obama, Chelsea Clinton, Nicole Kidman, Brooke Shields, da Katie Holmes, Lady Gaga.

Cosa possiamo imparare dalla loro storia? Business Insider e Bloomberg hanno analizzato i segreti del successo di Julie ed Elizabeth. Eccoli.

1. Non imitare altri brand. «Fin dal primo momento volevamo creare un business esclusivo, un brand di lusso. Un po’ come ha fatto Apple» spiegano le fondatrici.
2. Valorizza il personale. «Ci sembrava incredibile che gli istruttori di fitness non avevano alcun benefit (lavori mal pagati, e tanti spostamenti per arrivare a uno stipendio dignitoso. Allora abbiamo pensato che se avessimo creato una “casa” per gli istruttori di fitness, piena di benefici e vacanze pagate, avremmo ottenuto due risultati importanti: 1) Avere l’esclusiva su un coach. 2) Trasformare i dipendenti in ambasciatori del brand».
3. Rendi il business esclusivo. I clienti che vogliono registrarsi alle lezioni settimanali possono prenotarsi via app o email, a partire dalle 12 di ogni lunedì. Aspettare anche un solo minuto potrebbe significare non avere posto all’interno della classi.

INFO: https://www.soul-cycle.com/

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.