È italiano il migliore bed and breakfast al mondo

9162

Si chiama Casa Portagioia (Castiglion Fiorentino, Arezzo) ed è il miglior bed and breakfast al mondo. Il riconoscimento giunge da TripAdvisor che da 14 anni stila i “Traveler Choice Hotel Awards” sulla base delle recensioni dei milioni di viaggiatori che usano il portale.

Dietro al successo del bed and breakfast, ci sono un torinese, Marcello Manfrini, 50enne, e Terry Betts, 59enne inglese: i creatori di una struttura che oggi ha 7 camere, piscina e ristorante (i prezzi intorno ai 200 euro). Li abbiamo raggiunti per farci raccontare la loro storia e i segreti del successo.

Come è nata l’idea?
«Abitavo a Londra da diversi anni. Mi ero trasferito e lavoravo come parrucchiere. Tramite amici comuni conosco Terry che era un consulente finanziario. Entrambi eravamo stanchi della vita frenetica londinese e cercavamo un modo per cambiare vita. Allora abbiamo cercato qualche vecchio casolare in Toscana e deciso di creare un business insieme».

E poi?
«Trovato il casolare che faceva a caso nostro, ci siamo autofinanziati e cercato aiuti dalla famiglia. Per aprire una struttura come la nostra c’è un investimento minimo di 300mila euro. Abbiamo iniziato i lavori, tra ritardi e problemi di varia natura (spendi sempre di più di quanto hai preventivato) abbiamo aperto la struttura 30 mesi dopo. Era il 2004».

casa portagioia 1

Come vi siete fatti conoscere?
«Ci siamo divisi i compiti. Terry si è occupato della parte marketing e io della cucina. Ci vuole un buon investimento iniziale da dedicare alla pubblicità. Terry ha lavorato molto con Google, investendo sulle parole chiave e iscrivendo la struttura a diversi aggregatori online. Poi è arrivato TripAdvisor, ci abbiamo puntato fin da subito. Durante il soggiorno chiediamo l’email al cliente. Dopo una settimana dal rientro, gli inviamo una email per ringraziarlo e lo invitiamo a commentare su TripAdvisor. Una strategia che ci ha portato negli anni (ne sono passati sei prima del primo riconoscimento) a farci conoscere in tutto il mondo. Oggi abbiamo clienti da Gran Bretagna, Canada, Stati Uniti, Sud Africa, Nuova Zelanda, Giappone e Cina».

casa portagioia 4

Su cosa avete puntato per avere successo?
«Si parte dall’accoglienza (qui abbiamo saputo mescolare professionalità a simpatia). Poi l’uso dei prodotti, scegliamo solo quelli locali (vino, olio, frutta, latte e tutto il resto appartengono al territorio). E un’offerta variegata con una selezione dei piatti più noti delle cucine regionali. Visite guidate per chi vuole scoprire le bellezze toscane. Infine, la cura del dettaglio. Ogni aspetto è incentrato sul relax. Gli ospiti devono ritrovare serenità ed eliminare lo stress. Utili in questi anni i feedback degli utenti. Non bisogna avere paura di chiederli, soprattutto quando si offre un servizio di qualità».

 

INFO: http://www.tripadvisor.com/TravelersChoice-Hotels-cInnsBB

Giancarlo Donadio

Vuoi saperne di più? Ecco il Kit di Creaimpresa…

Kit_Creaimpresa_BandB_Affittacamere_Casa_Vacanze

http://www.creaimpresa.it/partner/aprire_bed_and_breakfast_pt.php?bid=663

Clicca qui per scoprire come aprire un bed and breakfast affittacamere casa vacanze…

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteFilm su Steve Jobs in Italia (e intanto Apple apre un centro sviluppo a Napoli)
Prossimo articoloI settori più hot per fare business nel 2016

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.