Il più grande supermercato online Tulips cresce ancora con acquisizioni e fund raising

897
Deliver man

Tulips acquista il 100% delle quote di Floema e si prepara per un round di investimento di 25 milioni di euro.

 

Tulips, il primo supermercato italiano completamente online acquisisce Floema ed espande i suoi orizzonti verso una filiera più corta e sostenibile. Si tratta della prima acquisizione della società romagnola ed è stata annunciata dall’Ad Enrico Martini in occasione della presentazione del piano di sviluppo per i prossimi 18 mesi, che comprenderà investimenti e altre operazioni strategiche.

 

Floema è un’azienda innovativa che accorcia la filiera ortofrutticola attraverso il commercio online di prodotti del territorio. Il suo punto di forza è l’attenzione per le produzioni locali e per la qualità del prodotto fresco sfuso.

Attraverso questa iniziativa, Floema è stata in grado di fornire numerosi supermercati locali con prodotti freschi, tagliando i costi e arrivando a un fatturato di 800mila euro nel 2021.

Con l’acquisizione di Floema, Tulips intende consolidare la propria presenza nella regione, espandendo anche il proprio portafoglio di prodotti attraverso la condivisione delle piattaforme di preparazione ordini, degli acquisti, della logistica e della tecnologia.

Il 14 ottobre a Rimini è stata annunciata l’acquisizione nel corso del Tulips Press Day. Il fondatore e amministratore della società Enrico Martini, ha comunicato che Tulips ha raggiunto un accordo per l’acquisizione del 100% delle quote di Floema.

«Questa acquisizione – ha commentato Enrico Martini – ci permette di consolidare la nostra presenza nella regione, oltre a offrirci grandi sinergie di costo attraverso la condivisione delle piattaforme di preparazione ordini, degli acquisti, della logistica e della tecnologia.

Nonostante una proposta di valore diversa, dal momento che Floema ha una gamma di prodotti limitata e premium più vicina all’offerta di un “mercato rionale online”, mentre Tulips è un supermercato online a prevalenza locale condividiamo il 95% della struttura dei costi, quindi con grandi possibilità di sinergie.

Floema rimarrà perciò un’azienda indipendente con una propria cultura aziendale e una propria offerta specifica al cliente finale».

 

 

Gli obiettivi di Tulips

 

Oltre all’acquisizione di Floema, la società ha annunciato, durante la conferenza stampa del 14 ottobre, anche la pianificazione di un round da 25 milioni per raggiungere la leadership nel mercato dei supermercati online.

Ma quali sono i piani di Tulips per riuscire in questa operazione? Secondo quanto affermato dall’amministratore delegato Enrico Martini, l’obiettivo della raccolta fondi è quello di investire nella robotica dei propri dark store, in modo da creare una gestione automatizzata e integrata delle merci e dei clienti.

I piani per il futuro di Tulips sono ampi e di certo molto ambiziosi, ma se la società sarà in grado di costruire dei processi sostenibili e predisposti per una crescita costante, dedicando le giuste attenzioni alla propria clientela, questi obiettivi potrebbero essere più vicini di quanto non possano sembrare a oggi.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteBusiness Innovation Factory: accelerate le migliori 10 startup
Prossimo articoloVitesy: sostenibilità e zero sprechi