La pizza del futuro si stampa in 3D

0
1743

Il cibo? Nel futuro lo stamperemo. Pare questa l’ultima evoluzione della stampante 3D.

La Nasa, ha offerto circa 125mila dollari, circa 97mila euro, all’azienda produttrice ci stampanti 3D, System and Materials Research Corporation. I soldi serviranno per portare a termine il progetto del sintetizzatore di cibo intrapreso dall’ingegnere Anjan Contractor.

reprap

L’obiettivo dell’agenzia spaziale americana è di fornire ai suoi astronauti una maggiore varietà di alimenti durante le missioni, alcune delle quali possono superare i 520 giorni.

Il sintetizzatore nella sua ultima evoluzione potrebbe rendere possibile la stampa di una pizza o di altri piatti. Più gustosi delle pillole che oggi i viaggiatori dello spazio ingeriscono per sopravvivere nel periodo di permanenza nello spazio.

Per stampare il cibo a richiesta l’oggetto futuristico si servirà di varie componenti di cibo in cartucce di polvere da mescolare come si farebbe per la realizzazione di un piatto normale.

A oggi, la macchina di Anjan ha già prodotto cioccolato, e mostrato di poter funzionare anche con altri tipi di ingredienti.

Se realizzato le applicazioni dell’oggetto potrebbero essere infinite: la Nasa spera che si possa utilizzarlo anche per risolvere la questione della scarsità di cibo nel mondo.

Ancora una volta la fantasia supera la realtà. Lo sanno bene i fan di Star Trek: la ciurma della storica serie usava un aggeggio simile per replicare il suo cibo preferito.

Se ti interessa sapere di più sulla stampante 3D e le sue applicazioni puoi leggere:
“Una stampante che rivoluzionerà il mondo” e “4+1 usi innovativi della stampante in 3D”

Redazione

(Fonte foto ©RepRap)

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.