La startup Sweetguest chiude un round da 8 milioni di euro

0
2151

Vi ricordate di Sweetguest, la startup che aiuta a gestire gli affitti brevi? L’hanno creata nel 2016 Rocco Lomazzi ed Edoardo Grattirola. Vi abbiamo raccontato la loro storia qui. Un’idea nata quasi “per caso” che i due hanno saputo trasformare in un’impresa in costante crescita, che conquista clienti e investitori. Oggi Sweetguest ha annunciato un nuovo round da 8 milioni di euro, dopo il primo da 1 milione nel 2016 e il secondo da 1,5 nel 2018.

Il round è stato finanziato da Indaco Ventures I (lead investor), Italia Venture I e da un gruppo di investitori composto da operatori professionali e business angel italiani.

«Siamo orgogliosi di questo aumento di capitale così importante» commenta Lomazzi, Ceo e founder di Sweetguest. «Grazie al supporto degli investitori siamo certi di poter proseguire una crescita che ci vedrà impegnati nel potenziare la struttura aziendale e continuare a innovare per offrire il miglior servizio sul mercato, tramite una gestione a tutto tondo degli affitti a breve e medio termine». I nuovi fondi serviranno anche ad ampliare le aree di business.

Dopo tre anni di attività, Sweetguest conta un team di oltre 40 dipendenti, nelle sedi di Milano, Firenze, Roma e Venzia, e 50 collaboratori, più di 1000 immobili gestiti su Airbnb e 90mila ospiti accolti.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.