Marketing: il panda mafioso che vende formaggio

4586

Riuscite a immaginare un tenero panda che, preda di un raptus di follia, ribalta una scrivania in un ufficio, stacca il lavaggio di un povero paziente sul letto di un ospedale, rovescia e calpesta il carrello di un supermercato davanti agli occhi di un bambino terrorizzato?

Se, malgrado i vostri sforzi, non siete capaci di associare l’immagine di un dolce e timido panda a quella di un pericoloso criminale, guardate questo video.

 

[youtube url=”http://www.youtube.com/watch?v=-Go1O0rd8cY” width=”420″ height=”315″ autohide=”0″]

 

Il video riguarda una campagna pubblicitaria egiziana di qualche anno fa che continua a riscuotere uno straordinario successo sulla Rete.

L’indemoniato protagonista è il testimonial di una celebre marca di formaggi, Panda per l’appunto.

Lo slogan che appare al termine di ogni scena è:

 “Non dire mai no ad un panda”

E guardando i poveri protagonisti viene da pensare che anche noi nei loro panni, sotto lo sguardo minaccioso di un panda alto quasi due metri, avremmo mangiato e acquistato quel formaggio senza riflettere troppo a lungo.

 

Conoscete altri esempi di campagne pubblicitarie che si fondano sul “politicamente scorretto”? Inviateci le vostre segnalazioni.

 Giancarlo Donadio

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteCentra il tuo obiettivo in 6 step
Prossimo articoloMi metto in proprio per amore della mia terra

2 Commenti

  1. Marketing: il caso del Panda | Millionaire web…

    Riuscite a immaginare un tenero panda che, preda di un raptus di follia, ribalta una scrivania in un ufficio, stacca il lavaggio di un povero paziente sul letto di un ospedale, rovescia e calpesta il carrello di un supermercato davanti agli occhi di un…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.