Mi reinvento una vita con le fragole

9401

Si reinventa la vita con le fragole. Benedetta Salutini, 39 anni, carrarese, vende fragole a km zero, coltivandole in modo naturale.

Madre di due figli e impiegata presso uno studio, vuole così costruire un futuro migliore per sé e per i propri bambini:

Dopo la nascita della mia secondogenita, ho iniziato ad avere paura. In Grecia scoppiava la crisi e presto avrebbe coinvolto anche l’Italia. Allora ho iniziato a riflettere: volevo fare qualcosa di mio che mi rendesse orgogliosa. E offrire, allo stesso tempo, un’opportunità ai miei figli» spiega a Millionaire.

Immagine-2013-07-05

Per realizzare la sua idea, ha riqualificato un vecchio terreno, proprietà dei suoceri. Si è fatta aiutare da un agronomo e un ispettore agrario per imparare i trucchi del mestiere, ha investito i risparmi suoi e di suo marito. Ed è partita con una serra di 120 metri. Adesso ne possiede tre. Tra non poche difficoltà:

La burocrazia italiana è davvero scoraggiante. La mia azienda (Verde Baroncelli, ndr) è sottoposta al regime di esonero Iva (rientrano le attività con un reddito inferiore ai 7mila euro). Questo mi impedisce, secondo la normativa, di pubblicizzarla».

Oggi Benedetta promuove la sua attività tramite i social network e il passaparola. Vende i suoi prodotti a famiglie, alberghi, gelaterie, catering «un chilo di fragole va dai sei agli otto euro secondo l’andamento del mercato».

Aspetta di rientrare nell’investimento ed è fiduciosa e soddisfatta:

È un’attività molto dura, ma ti permette di stare a contatto con la natura, di riscoprirla e, soprattutto, di gestire da sola il tuo tempo. Oggi sono entusiasta di quello che faccio. Ho trovato un settore nel quale far valere le mie qualità, la mia voglia di parlare con la gente. E posso sentirmi autentica come le mie fragole».

602044_585684771470921_1962863712_n

Consigli a chi desidera mettersi in proprio come te?

Partire dalle proprie qualità, quelle che il lavoro attuale non valorizza. Si inizia un po’ riscoprendosi. Ci sono tanti giovani con talento che aspettano che qualcuno gli offra un posto. A loro consiglio di osare, di provare a realizzare qualcosa di proprio: non c’è soddisfazione più grande. Poi lavorare duramente e mettere tutta la propria creatività in un’attività per caratterizzarla secondo quello che si è. Infine, prendere le cose con leggerezza, con solarità. Perché così piaci alla gente e anche ai tuoi clienti».

1920038_677390612300336_854277100_n

INFO: http://tinyurl.com/ol7gob5

La storia di Benedetta ci è stata suggerita da Giancarlo Fornei, coach motivazionale, autore del libro “Come vivere alla grande”. Ne parliamo qui.

Giancarlo Donadio

(Foto ©ChiaraVitellozzi)

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente5 leader svelano i segreti del loro successo
Prossimo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.