Nuove professioni: ecco il sommelier dell’acqua

8945

Inventa la carta dell’acqua, come quella dei vini. A Los Angeles il tedesco Martin Reise ha ideato un menu di 45 pagine dedicato alle acque minerali. E creato una nuova etichetta brevettando un mix di minerali particolari.

Ha selezionato etichette di tutto il mondo, dalle isole Fiji (7 euro al litro) alla Spagna (11 euro a bottiglia) e ha preparato una lista delle acque lunga 45 pagine. Martin Reise, tedesco trasferito in California, si è inventato una nuova professione. È sommelier dell’acqua e lavora al Ray’s and Stark Bar di Los Angeles (http://www.raysandstarkbar.com/). La sua storia inizia nel corso di un viaggio con i genitori, in cui si appassiona all’assaggio di diverse acque locali da rubinetto: «La formula chimica dell’acqua è sempre la stessa, H20, ma a seconda dei minerali contenuti il sapore può essere molto diverso, quasi dolce o addirittura salato.  A seconda del momento, vale la pena consumarne una diversa: per esempio dopo l’attività sportiva è ideale una molto mineralizzata» racconta a Millionaire.

Come è nata l’idea di fare un business?

«Quando il cliente del ristorante in cui lavoravo mi ha chiesto un’acqua diversa da quella proposta nel menu. Lì ho capito che, così come la lista dei vini, in un locale deve essere presente anche quella delle acque e che è necessario conoscerle in modo da consigliarle in abbinamento alle pietanze».

La formazione. Per diventare esperto ha frequentato un corso presso l’Associazione tedesca di acqye minerali. E subito dopo ha iniziato a elaborare menu da proporre nei vari ristoranti del mondo.

martin reise

Come mai si è trasferito in California?

«Ho pensato che in California ci fosse il clima ideale per lavorare con l’acqua».

Organizza anche corsi?

«Sì. Il corso Water 101 si sviluppa su due ore per classi a numero chiuso, fornisce informazioni di base, assaggi e brevi resoconti storici e costa 43 euro. E ho creato anche una nuova etichetta di acqua: la Beverly Hills 90H20 (http://beverlywater.com/) abbina una fonte delle montagne californiane con una selezione di minerali naturali, nel corso della produzione non entra mai in contatto con la plastica ed è stata prodotta in un’edizione limitata di 10mila (prezzo: 11 euro al litro).

10376943_841716699190756_5582281491308868279_n (1)

La sua missione?

«Dimostrare agli americani i benefici salutari dell’acqua, cioè zero calorie e l’apporto di sostanze come magnesio e calcio, necessarie a tutti, senza bisogno di bere bevande addizionate con zucchero».

Consigli a chi vuole emulare la sua storia?

«Bere, bere, bere; per lavorare, un corso va approfondito con tanti tantissimi assaggi di etichette da ogni parte del mondo».

I guadagni? Negli Usa un sommelier di acqua guadagna tanto quanto uno di vino: 100mila euro l’anno circa.

INFO: http://www.martin-riese.com/

L’articolo è stato pubblicato su Millionaire di febbraio 2015

Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteDa baby sitter a ideatrice di App: la storia di Francesca
Prossimo articoloLavoro: Apple assume in Italia

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.